Aumento esponenziale di casi Covid al carcere di Favignana, interviene la Uilpa

Redazione Prima Pagina Trapani
Redazione Prima Pagina Trapani
07 Gennaio 2021 14:18
Aumento esponenziale di casi Covid al carcere di Favignana, interviene la Uilpa

In seguito all'aumento dei casi di Covid al carcere di Favignana, la Uilpa è intervenuta chiedendo al Prefetto e all'Asp di prendere gli opportuni provvedimenti. Ecco la lettera: "Autorità, siamo venuti a sapere dell'aumento esponenziale di contagi da SARS COV 2 nell'isola di Favignana, da sommarsi a quelli registrati a Marettimo. Dalla comunicazione dei numeri crediamo che siano pure inclusi degli appartenenti alla Polizia Penitenziaria in forza al locale Comando della Casa di Reclusione Giuseppe Barraco di Favignana. Siamo certi che le Autorità Sanitarie Territoriali sanno già a che altri operatori del Corpo di Polizia Penitenziaria (ma non residenti) risultano positivi, ed attualmente pare che il dato numerico si aggiri complessivamente ad oltre dieci (compresi i censiti dall'amministrazione comunale).

Per tale ragione riteniamo doveroso per non dire indispensabile, procedere ad una capillare azione di screening tramite tamponi rapidi per tutto il personale di Polizia Penitenziaria ( e a tutti i lavoratori che vi operano) che presta servizio al carcere, al al fine di arginare al più presto l'eventuale focolaio, ed evitare ulteriori casi (tra i lavoratori e la popolazione a causa della movimentazione di molti pendolari). Siamo certi che il Sindaco Forgione, l'Assessore alla Sanità Borgia, unitamente al Dott.

Gaspare Canzonieri, Responsabile del Servizio di Sanità Pubblica Epidemiologica e Medicina Preventiva dell'Asp di Trapani e al Responsabile dell'U.O Gestione Emergenza ed Urgenza Territoriale dott.Mario Minore, e al Commissario Straordinario dott. Paolo Zappalà pongano in essere le adeguate attenzioni che un luogo di detenzione necessita". - comunicato stampa

In evidenza