L’artista trapanese Gaspare Occhipinti espone a Palermo

Una raccolta di 10 anni di lavoro, tra ricordi e storie in terra di Sicilia

Pietro
Pietro Vultaggio
18 Marzo 2022 12:43
L’artista trapanese Gaspare Occhipinti espone a Palermo

A Palazzo Belmonte-Riso, Museo regionale d’Arte Moderna e Contemporanea di Palermo, si terrà una mostra dal titolo “Lacerazioni, maree, fuochi: ferri, terrecotte, jute”. Si tratta di una raccolta di opere scultoree e pittoriche che l’artista Trapanese, Gaspare Occhipinti, ha prodotto negli ultimi 10 anni e raccolto per la sua personale esposizione con il patrocinio della Regione Siciliana e l’Assessorato ai Beni Culturali e Ambientali e dell’Identità siciliana e con il supporto di ‘Occhiostorto Gallery’.

All’inaugurazione di Mercoledì 23 marzo, alle ore 17.00, interverranno, il Direttore del Museo, Luigi Biondo e Alberto Samonà, Assessore dei Beni Culturali e dell’Identità Siciliana. La mostra, a cura del critico Aldo Gerbino. Opere dedicate a tematiche che attenzionano la le culture del miditerraneo dalla preistoria al contemoparaneo. Dalla presenza dei fenici e dei romani in Sicilia, alla cultura poetica di federico secondo, alla letteratura spagnola, ai personaggi descritti da Domenico Modugno nelle sue canzoni, ai camminatori in terra siciliana; a ricordi d’infanzia legati a Trapani e ai vicoli del centro storico, alla processione dei misteri e di momenti di vita rurale della piccola frazione Dattilo, luogo dove vive e lavora il nostro artista.

Il tutto raccolto in 20 dipointi e 10 sculture. Tele di juta con squarci che l’artista stesso definisce “strappi” tinte di oli e acrilici e sculture che si ergono in ferri ossidati e patinati, terrecotte maiolicate e bronzi che raffigurano esili figure femminili che raccontano il vissuto della nostra terra.

In evidenza