Diocesi, dopo due anni di stop ritornata la processione del Corpus Domini

Si tratta di una delle principali solennità della Chiesa Cattolica.

Maria Chiara
Maria Chiara Conticello
20 Giugno 2022 09:01
Diocesi, dopo due anni di stop ritornata la processione del Corpus Domini

La Processione del Corpus Domini è ritornata ad essere celebrata, dopo due anni di stop a causa delle restrizioni dovute al Covid-19. 

Un'emozione che ha toccato, a Trapani, tutto il centro storico. Alla celebrazione eucaristica nella Cattedrale San Lorenzo, infatti, è seguita la processione un Corso Vittorio Emanuele, Via Corallai, Via Tartaglia, Via Barlotta, Viale Regina Elena, Via Ruggero di Lauria, Corso Italia, Via Quiete, Via San Pietro e Via Sergia. La conclusione, invece, è avvenuta nella parrocchia di San Pietro. 

Quella di ieri è una delle principali solennità della Chiesa Cattolica, ovvero la Solennità del Santissimo Corpo e Sangue di Cristo, che fu istituita nell'agosto del 1264 e che rievoca la Messa in Cena Domini del Giovedì Santo. 

Oltre le parrocchie di Trapani - radunate in Cattedrale - anche le diverse zone parrocchiali hanno portato in processione per le strade l'ostia consacrata:  Paceco - dalla Parrocchia Regina Pacis alla Matrice -, le frazioni di Napola, Lenzi, Ummari, Ballata, Fulgatore, Crocci e Chiesanuova - dalla parrocchia Napola alla comunità Lenzi - ed ancora Dattilo e il nuovo comune di Misiliscemi 

«Il lungo pellegrinaggio del Corpus Domini - aveva detto il Vescovo Fragnelli nei giorni scorsi - moltiplichi l'esperienza della misericordia del nostro corpo ecclesiale e ci permetta di essere lievito nuovo per la trasformazione dei cuori e della società nella quale il Signore ci manda come suoi testimoni umili e credibili».

In evidenza