Riprendiamoci i nostri spazi

Nuovo articolo a cura degli studenti del "Rosina Salvo" di Trapani

Redazione Prima Pagina Trapani
Redazione Prima Pagina Trapani
29 Maggio 2021 15:03
Riprendiamoci i nostri spazi

Più volte ci troviamo a discutere di problematiche che riguardano il nostro paese, ma quante volte realmente abbiamo fatto sì che molte di esse non succedano?

In pochi, come me, ci siamo posti questa domanda, ma chiediamoci la vera motivazione per cui molte di esse accadono. Voglio porre la vostra attenzione e le vostre menti a ragionare su alcuni dei fattori fondamentali in una società: rispetto, civiltà ed empatia. Credo fortemente che tutto giri intorno a queste tre grandi qualità che ognuno di noi a modo suo ha ma pensiamo realmente di utilizzarle in modo adeguato?Fermiamoci a guardare un attimo il nostro territorio, Trapani: città piena di storia, arte e cultura; fermiamoci a guardare il centro storico con edifici che ricordano i tempi della conquista araba e delle chiese che riportano l’epoca d’oro del barocco, informiamoci sull’affascinante leggenda della Madonna di Trapani, delle venti sculture della chiesa del Purgatorio che celebra la processione dei misteri, fermiamoci a guardare le spiagge, il nostro mare, i campi, fermiamoci a guardare i nostri posti, Cornino, San Vito Lo Capo, Cofano e dopo ciò tratteniamoci a pensare: abbiamo dato il giusto valore a tutto ciò che ci circonda?Per un momento pensiamo ad essere più realisti, prima di ammirare questi meravigliosi posti, soffermiamoci a guardare noi stessi, noi persone fisiche che facciamo parte di una collettività, una SOCIETÀ.

Un po’ pungente come concetto da interiorizzare, da far proprio, ma è anche questo ciò che dobbiamo imparare. Come possiamo pretendere di vivere in un luogo civile quando noi stessi siamo i primi a sminuirlo?Dobbiamo far nostri questi valori, questi principi e dobbiamo imparare a guardarci intorno, Trapani è casa nostra e come tale dobbiamo rispettarla.

Vincenza Gianquinto - 1^ I

In evidenza