Pall. Trapani: il pregara di Cassino-Trapani. Stop per Rotnei Clarke

Redazione Prima Pagina Trapani
Redazione Prima Pagina Trapani
16 Febbraio 2019 13:55
Pall. Trapani: il pregara di Cassino-Trapani. Stop per Rotnei Clarke

Rifinitura al PalaConad per la prima squadra, in vista della partita di domenica 17 febbraio alle 18 al Palasport “Città di Frosinone” contro la BPC Virtus Cassino. Gara valida per la 22^ giornata di Serie A2 Old Wild West girone Ovest. I CONVOCATI: Andrea Renzi, Marco Mollura, Cameron Ayers, Curtis Chinonso Nwohuocha, Erik Czumbel, Federico Miaschi, Giorgio Artioli, Rei Pullazi, Roberto Marulli, Luciano Tartamella. Arbitri: DIONISI ALESSIO di FABRIANO (AN); CATANI MARCO di PESCARA (PE); PELLICANI NICHOLAS di RONCHI DEI LEGIONARI (GO).

Assente Rotnei Clarke per infortunio. Gli accertamenti a cui è sttao sottoposto il playmaker, hanno evidenziato una lesione muscolare nella zona posteriore della gamba destra. L’infortunio si è verificato nella serata di mercoledì, in una delle ultime azioni di allenamento della prima squadra. La prognosi sarà valutata nel corso del recupero, ma lo stop previsto è di circa 15-20 giorni. Il giocatore è affidato alle cure dello staff medico ed effettuerà lavori differenziati atti ad una pronta e completa guarigione. Intanto, ieri, a presentare la gara contro Cassino è stato coah Parente che ha dichiarato: "Questa trasferta arriva al termine di una settimana molto complicata poiché mercoledì si è fermato Rotnei Clarke per uno stiramento alla coscia destra.

E’ chiaro che per noi sarà una grande perdita ma i ragazzi hanno reagito bene. Cassino sarà molto agguerrita poiché si gioca le ultime chance di restare in questa categoria. Hanno cambiato pelle rispetto all’andata con l’arrivo di Sorrentino e Hall che lo scorso anno è stato nominato miglior straniero di Serie A2. Per noi è una partita difficile soprattutto perché loro hanno degli esterni molto fisici. Da parte nostra dovremo restare concentrati per sopperire all’assenza di Rotnei.

Purtroppo sono cose che nell’arco di una stagione capitano ma, per converso, tutti quelli che giocheranno dovranno essere iper positivi creando armonia per 40 minuti e rimanendo compatti nei momenti di difficoltà. Il campionato è ancora molto lungo, bisogna vincere per provare ad agguantare la griglia playoff senza sottovalutare nessuno. Ritengo che la nostra stagione fino ad oggi è in linea coi nostri obiettivi stagionali ma il campionato è così imprevedibile che ancora tutto può succedere poiché questa formula fa sì che tutte le squadre giochino per il raggiungimento del proprio obiettivo”.

In evidenza