Trapani, TARI ancora troppo cara ma il calo degli ultimi due anni è da record

Rispetto al 2018, si registra un calo netto della tassa sui rifiuti a Trapani.

Emanuele
Emanuele Barbara
14 Aprile 2021 00:32
Trapani, TARI ancora troppo cara ma il calo degli ultimi due anni è da record

La tanto contestata TARI, tassa sui rifiuti che purtroppo a Trapani è ancora molto elevata rispetto agli altri comuni capoluogo d'Italia, da qualche giorno è tornata alla ribalta delle cronache. Infatti, secondo uno studio condotto dalla UIL, quella della nostra città sarebbe la tassa più alta d'Italia. Il calcolo è ponderato sui costi sostenuti da 4 persone con un appartamento di 80mq. Ma è davvero così? Non per tutti. Infatti, secondo quanto riportato invece dall'Osservatorio Prezzi e Tariffe di Cittadinanzattiva, quella della nostra città sarebbe non la più onerosa del Paese.

In questo caso, i parametri di riferimento sono leggermente diversi: 3 persone con un appartamento di 100mq. Per comprendere i motivi di una Tari così alta, bisogna tornare indietro nel tempo. Durante gli ultimi anni della sindacatura Damiano, la Tari rimase inchiodata a 383 Euro (per Cittadinanzattiva) che salgono a 420 per la UIL. Fu proprio il Consiglio Comunale, nell'aprile 2017, a non votare le modifiche al regolamento Tari proposte dalla Giunta Damiano causando un buco da 4 milioni di Euro con la famosa frase pronunciata dal Generale "che Iddio perdoni i consiglieri perché non sanno il danno che hanno fatto alla città".

Effettivamente di danno si deve parlare poiché, complici anche le sciagurate elezioni del 2017, il successivo arrivo a Trapani del Commissario Straordinario Messineo coincide con l'aumento record della Tari: 660€ per la UIL, 571€ per Cittadinanzattiva. È da questi dati che bisogna partire per comprendere come la tassa spazzatura trapanese sia si ancora alta ma in forte e deciso calo. Nel 2019 è calata quasi del 17%, nel 2020 di un ulteriore 10%. Secondo la UIL si attesta a 493€, che scendono a 424€ per Cittadinanzattiva.

Proprio secondo quest'ultimo studio, la tassa trapanese sarebbe la nona più alta d'Italia e non la prima. Da non dimenticare, infine, gli sgravi esistenti per chi conferisce al CCR, circa 150€ per una famiglia di 3/4 persone. Insomma, l'argomento Tari agita sempre la cittadinanza ma le tariffe di 5 anni fa sono sempre più vicine. Per le tasche dei trapanesi, visto il periodo, sarebbe una vera e propria manna dal cielo.

In evidenza