Salemi, costituito il Gruppo comunale di protezione civile

Redazione Prima Pagina Trapani
Redazione Prima Pagina Trapani
30 Marzo 2018 18:14
Salemi, costituito il Gruppo comunale di protezione civile

Venuti: “Un aiuto in più per la sicurezza della città” È stato costituito a Salemi il Gruppo comunale di protezione civile, con finalità volte alla prevenzione delle varie ipotesi di rischio, al soccorso della popolazione e al superamento delle emergenze. Il gruppo - composto da circa quaranta volontari, tra cui diverse figure professionali - è parte del sistema comunale di Protezione civile e opera per la prevenzione e il soccorso sul territorio in situazioni di emergenza. Tra i compiti previsti anche l'attuazione della campagna di divulgazione del Piano comunale di emergenza di protezione civile nelle scuole e a tutti i cittadini.

I volontari porteranno avanti anche una campagna di prevenzione degli incendi, con la pulizia delle aree più sensibili, oltre che il monitoraggio e la segnalazione delle criticità del territorio. Prevista anche la nascita di una pagina Facebook ufficiale per comunicare tutte le novità e gli avvisi alla popolazione, oltre che per ricevere eventuali segnalazioni da parte dei cittadini. Coordinatore del gruppo è stato nominato l'architetto Salvatore Maltese, che resterà in carica per un anno, mentre la sede è stata stabilita presso il Centro operativo comunale (Coc) di via San Matteo.

Le procedure per la nascita del gruppo sono state curate dal responsabile di Protezione civile del Comune di Salemi Giuseppe Placenza. "Il Gruppo comunale di protezione civile, a cui auguro un buon lavoro, rappresenta un elemento di sicurezza in più per la nostra città - afferma il sindaco di Salemi, Domenico Venuti -. Da oggi Salemi può contare su altri volontari che hanno voglia di mettersi al servizio della città, così come da tempo avviene da parte delle altre associazioni presenti sul territorio.

Si tratta di una pedina in più nello scacchiere della sicurezza che nel 2017 ha visto l'importante approvazione del Piano comunale di protezione civile, per la prima volta e a 25 anni dall'entrata in vigore della legge. Quel documento ha aumentato la conoscenza del nostro territorio - prosegue Venuti - e dei possibili rischi a cui è esposto, e rappresenta anche uno strumento fondamentale per la prevenzione".

In evidenza