Pescatori, Base Riformista: "sia riconosciuto lavoro usurante"

Le parole di Paolo Amenta, coordinatore regionale Base Riformista Sicilia sulla vicenda del marittimo deceduto a Mazara

Redazione Prima Pagina Trapani
Redazione Prima Pagina Trapani
03 Maggio 2021 11:18
Pescatori, Base Riformista:

''E’ vergognoso che un lavoro tanto usurante come quello del marittimo, del pescatore, non sia riconosciuto come tale. È imprescindibile riconoscere ai lavoratori marittimi il coefficiente del lavoro usurante a livello previdenziale. La scomparsa di un marittimo siciliano a causa di un malore a bordo al largo delle acque di Cipro, non solo ci porta a solidarizzare con la famiglia ma a porci ulteriori domande e lecite considerazioni. Cogliamo l’occasione grazie all’intervento dell’On. Carmelo Miceli, che si è impegnato a stimolare la sensibilità del Governo e della maggioranza affinché possano essere riviste e semplificate le norme previdenziali sul lavoro marittimo'' .Così in una nota Paolo Amenta coordinatore regionale Base Riformista Sicilia.

In evidenza