Pari Opportunità, ecco la struttura del Comune

A più di un mese dalla composizione della Commissione abbiamo fatto il punto della situazione con Rachele Minunno

Pietro
Pietro Vultaggio
02 Settembre 2021 02:42
Pari Opportunità, ecco la struttura del Comune

A più di un mese dalla composizione della Commissione Pari Opportunità del Comune di Trapani, facciamo il punto della situazione con la presidente Rachele Minunno. La manifestazione per la crisi Afghana ha avuto un riscontro positivo, così come sottolinea la presidente:”Grande gioia nel vedere tanta partecipazione da parte della cittadinanza e di persone che, passando per caso, si sono invece fermate ad ascoltare questo nostro grido d’aiuto. La manifestazione è stata organizzata in pochissimo tempo grazie all’attivismo del Primo Cittadino e dei componenti della Giunta ed è nata durante una riunione della Commissione per aderire alla marcia globale, già realizzata in paesi della Spagna, del Sud America etc, in aiuto appunto delle donne afghane”.

Abbiamo chiesto a Rachele Minunno com’è strutturata la Commissione e quali gli obiettivi nell’imminente. “Abbiamo stilato sette aree tematiche e di conseguenza sette gruppi: Trapani arte e cultura, Trapani legalità contrasto alla violenza di genere e diritti civili, Trapani welfare lavoro madre e padre, Trapani scienza tecnologia e istruzione e formazione, Trapani sport e salute, Trapani toponomastica memoria e tradizione, Trapani mediterraneo inclusione ed integrazione. Durante le riunioni, sono venute fuori molte idee che riguardano principalmente il coinvolgimento delle scuole e dell’università, riteniamo importante lavorare a contatto con le nuove generazioni.

Tra le idee e le proposte: la valorizzazione del dialetto e l’inclusione di profughi e stranieri che abitano a Trapani ma che non vivono la città: in tale direzione sarà importante creare un centro inclusivo”.

In evidenza