Pallacanestro Trapani, ultimo quarto da incubo e Mantova passa al PalaConad

Sconfitta interna per gli uomini di coach Parente

Redazione Prima Pagina Trapani
Redazione Prima Pagina Trapani
17 Ottobre 2021 15:06
Pallacanestro Trapani, ultimo quarto da incubo e Mantova passa al PalaConad

Sconfitta interna per la Pallacanestro Trapani che ha perso il confronto con Mantova con il risultato finale di 64 a 72. Una gara in equilibrio per tutto l’incontro, prima dello strappo negli ultimi cinque minuti da parte della formazione ospite, brava ad allungare nel momento decisivo sfruttando anche la stanchezza fisica di Trapani che si presentava priva di . Tre gli uomini in doppia cifra per i granata (Childs, Wiggs e Palermo), mentre Stojanovic è risultato il miglior realizzatore con 20 punti personali.

1° QUARTO: Coach Parente schiera il quintetto formato da Palermo, Wiggs, Guaiana, Mollura e Childs. Di Carlo risponde con Laganà, Stojanovic, Mastellari, Thompson e Iannuzzi. La gara inizia con i canestri dall’area di Childs e Stojanovic, mentre Wiggs si alza da tre punti. Iannuzzi, Wiggs, Stojanovic e Palermo realizzano in penetrazione, mentre il canestro di Laganà porta Mantova avanti (7’ 11-12). Mollura e Iannuzzi fanno uno su due dalla lunetta, Thompson realizza da sotto, mentre Guaiana mette a segno la bomba del pareggio.

Laganà è preciso ai liberi, mentre Tomasini con l’arresto e tiro chiude il quarto sul 17 pari. 2° QUARTO: La gara riprende con la tripla di Saladini, mentre Wiggs e Stojanovic realizzano da sotto. Mollura realizza la tripla del meno due, ma Basso riallunga per Mantova, con Parente che chiama un minuto di sospensione (17’ 24-28). Mollura fa due su due ai liberi, Laganà risponde da sotto, mentre Childs è preciso dalla media. Guaiana si alza da tre punti, Iannuzzi e Wiggs fanno uno su due dalla lunetta.

Stojanovic chiude la frazione sul 32-33.3° QUARTO: Dopo la pausa lunga, Childs prima realizza dalla media e poi dalla lunetta, mentre Iannuzzi pareggia nuovamente le ostilità (22’ 35-35). Biordi fa uno su due ai liberi, Stojanovic è preciso da sotto, così come Mastellari ai liberi. Iannuzzi realizza dalla media, ma Palermo risponde dalla lunga distanza con due triple (26’ 42-41). Wiggs allunga in penetrazione, Iannuzzi e Childs vanno a segno da sotto, mentre Stojanovic porta Mantova sul meno uno.

Mollura realizza da tre punti, Thompson va segno allo scadere dei ventiquattro secondi, mentre Childs in velocità appoggia al vetro i due punti. Tomasini fa due su due ai liberi, mentre Ferrara ne realizza solo uno, chiudendo il quarto sul 53 a 48.4° QUARTO: Saladini realizza da tre punti, Childs dalla media, mentre Ferrara mette a segno quattro punti di fila. Tomasini è chirurgico dalla lunetta, realizzando tre liberi, mentre Thompson pareggia l’incontro con un gioco da tre punti (35’ 58-58).

Altro due più uno per Iannuzzi, mentre Stojanovic con l’aiuto del tabellone realizza la tripla che porta Parente al time-out (36’ 58-64). Childs prova a sbloccare i granata, mentre Stojanovic fa uno su due ai liberi e Iannuzzi realizza da sotto. I liberi di Stojanovic e la tripla di Laganà sigillano la vittoria di Mantova con il risultato finale di 64 a 72.Daniele Parente (coach Pallacanestro Trapani): “Abbiamo giocato una partita eccellente per 35 minuti ma poi abbiamo ripetuto gli stessi errori di Treviglio quando abbiamo mollato di testa, smettendo di giocare e rifiutando tiri aperti.

Abbiamo concesso troppo in situazioni facili ma, nonostante i nostri limiti e le assenze, abbiamo realizzato il nostro piano partita. Questa sconfitta deve rappresentare uno step importante nel nostro percorso di crescita. Dobbiamo alzare il nostro livello di gioco per 40 minuti e dobbiamo imparare ad essere più concreti, soprattutto capitalizzando di più quando siamo in vantaggio”. Gennaro Di Carlo (coach Staff Mantova): “Complimenti a Trapani poiché è riuscita a giocare alla pari nonostante le tante assenze.

Siamo stati bravi a rispettare il nostro piano partita, a leggere i momenti topici del match ed abbiamo allungato quando c’era di dare lo strappo decisivo. Abbiamo capitalizzato il massimo da queste due trasferte in Sicilia ma adesso non dobbiamo disperdere questo piccolo bottino già a partire da domenica prossima in casa”

- comunicato stampa

In evidenza