Palermo-Trapani Via Milo, a novembre la gara per il ripristino

I lavori dovranno essere completati entro dicembre del 2025.

Maria Chiara
Maria Chiara Conticello
23 Ottobre 2021 17:03
Palermo-Trapani Via Milo, a novembre la gara per il ripristino

L’attesa è finita: entro il 3 novembre sarà infatti pubblicata la gara per ripristinare la tratta ferroviaria Palermo-Trapani Via Milo.

Come ben noto, la linea è sospesa da otto anni a causa di un dissesto idrogeologico. Problema che, però, si è accodato ad altre criticità della tratta ferroviaria come le fessurazioni su opere esistenti, l’erosione del fondo degli alvei e delle pile dei viadotti e l’instabilità delle scarpate di rilevati e trincee –.

Si partirà dunque con il ripristino della linea Palermo-Trapani Via Milo, precisamente nella tratta Alcamo Diramazione-Trapani, che dovrà essere completato entro dicembre del 2025, ma ci sono altre novità in vista: perché gli interventi riguardano anche la realizzazione del sottovia a Trapani con una consegna prevista entro la fine del 2023.

L’opera, che avrà un costo totale di 144 milioni di euro ed è stata affidata all’Ingegnere Filippo Palazzo – nominato Commissario Straordinario dal Ministro delle Infrastrutture –, è stata definita dal Governo “strategica”.

«Un passo avanti atteso da tempo – ha dichiarato l’Assessore Regionale delle Infrastrutture Marco Falcone – possibile grazie al costante raccordo che il governo Musumeci mantiene con il gruppo Ferrovie dello Stato, per vigilare sulle opere e gli interventi da mettere in campo».

In evidenza