Isole Egadi, carenza di medici ma si lavora per aprire un poliambulatorio

Abbiamo sentito l’assessore Dafne Borgia con deleghe alla Sanità per capire la situazione sanitaria delle 3 isole

Pietro
Pietro Vultaggio
31 Gennaio 2022 23:12
Isole Egadi, carenza di medici ma si lavora per aprire un poliambulatorio

Isole Minori e sanità non vanno di pari passo, nelle Isole Egadi non c’è un ospedale ma nemmeno medici sufficienti a far fronte alle emergenze. Abbiamo contattato Dafne Borgia, assessore alla Sanità del Comune di Favignana – Isole Egadi per fare il punto sulla situazione. “Non abbiamo un ospedale – ci dice Borgia – ma abbiamo una idroambulanza ed un servizio di elisoccorso. Non avendo una struttura fissa nel nostro territorio, a secondo del caso specifico, ci appoggiamo all’ospedale di Trapani o a quello di Palermo”.

L’assessore però ci preannuncia una buona notizia e se dovesse andare a buon fine risulterebbe una svolta storica per l’arcipelago: “Stiamo lavorando e adesso siamo molto vicini ad ottenere un poliambulatorio che avrà due stanze, un grandissimo passo in avanti per la nostra comunità”. D’estate come fate ad affrontare le emergenze? Visto il notevole flusso turistico: “Facciamo parte del progetto Trinacria, tre mesi l’anno ci consente di incrementare il personale specializzato nelle nostre tre isole.

Il vero disagio lo abbiamo nella stagione invernale, perché c’è solo un medico”.

In evidenza