“Detti e stradetti”: «A turrignì carìo n’ovu e a Maronna morsi n'omo»

Sedicesima puntata della rubrica che analizza i detti tipici trapanesi

Maria Chiara
Maria Chiara Conticello
02 Maggio 2021 11:02
“Detti e stradetti”: «A turrignì carìo n’ovu e a Maronna morsi n'omo»

Oggi viviamo in una società dove, in pochi minuti, veniamo a conoscenza di tutto ciò che succede dall’altra parte del mondo. E un ruolo fondamentale hanno acquisito, negli anni, le chat, le chiamate e i vari social che ci aggiornano continuamente.

Fino a non poco tempo fa, però, i cittadini venivano aggiornati grazie ai giornali cartacei – a Trapani erano presenti più settimanali che quotidiani – o per via del cosiddetto passaparola. E, a causa di questo, a volte le notizie non erano date in maniera corretta.

Ed è proprio a questa situazione che è dedicato un modo di dire tutto trapanese ma ormai utilizzato in molte zone della Sicilia: «A turrignì carìo n’ovu e a Maronna morsi n’omu» che letteralmente viene tradotto come «A Torre Ligny è caduto un uovo e alla Chiesa della Madonna è morto un uomo».

Non si conoscono bene le origini del detto ma non si può nemmeno escludere che esso sia nato dopo un passaparola inesatto, quasi come accade nel gioco Telefono senza filo.

Il modo di dire riprende due punti totalmente opposti e distanti l’uno dall’altro della nostra città, cioè l’antica torre costiera costruita su ordine del Principe Ligne e il Santuario di Maria Santissima Annunziata, entrambi sicuramente due dei più importanti simboli di Trapani.

Basta solamente una distanza di quasi 5 km per poter stravolgere ciò che è realmente successo e per fare in modo che una notizia banale come un uovo che accade si accresce e, pian piano, cambia radicalmente nella morte di un uomo.

Ma nonostante la società oggi sia cambiata e riesce ad aggiornarci continuamente – grazie soprattutto al web e ai tanti siti seri d’informazione – a volte preferiamo leggere e ascoltare le notizie poco importanti e quei passaparola degli amici, dei parenti o dei vicini che, però, possono essere inesatti e dichiarare la morte di un uomo quando, in realtà, è solo caduto un uovo.

In evidenza