Campobello: l’Amministrazione comunale istituirà l’emporio solidale per la raccolta e la distribuzione di abbigliamento e giocattoli

Redazione Prima Pagina Trapani
Redazione Prima Pagina Trapani
29 Aprile 2019 13:21
Campobello: l’Amministrazione comunale istituirà l’emporio solidale per la raccolta e la distribuzione di abbigliamento e giocattoli

Il sindaco Castiglione e l’assessore Randazzo invitano volontari e associazioni all’incontro che si terrà il 2 maggio nei locali dei Servizi sociali in via S. G. Bosco Con l’obiettivo di fornire una nuova forma di sostegno alle famiglie campobellesi che vivono particolari situazioni di difficoltà e vulnerabilità, l’Amministrazione comunale guidata dal sindaco Giuseppe Castiglione ha deciso di istituire un “Emporio sociale”. Si tratta di un’iniziativa di solidarietà, già sperimentata in diversi altri comuni italiani, che si propone di dare una risposta concreta alle fasce sociali più deboli mediante la creazione di una rete sociale territoriale coordinata appunto dal Comune di Campobello.

Il progetto, che sarà curato dal neo assessore comunale alle Politiche sociali Donatella Randazzo, in particolare prevede l’apertura, nei locali della casa del Volontariato di via Umberto I, di un centro all’interno del quale sarà possibile raccogliere capi di abbigliamento, giocattoli e accessori che saranno distribuiti appunto a quelle famiglie che vivono una situazione di disagio economico o che rischiano di trovarsi in condizioni di impoverimento a causa, ad esempio, della perdita del lavoro.

Al fine di condividere l’iniziativa con le locali realtà del volontariato e dell’associazionismo, che questa Amministrazione comunale ha sempre considerato elementi essenziali per il mantenimento della coesione sociale, il sindaco Giuseppe Castiglione e l’assessore comunale Donatella Randazzo invitano i rappresentanti di tutte le locali associazioni all’incontro, che si terrà il 2 maggio, alle ore 15.30, nei locali comunali del settore Socio-Culturale siti in via S. Giovanni Bosco.  

In evidenza