Attiva a Trapani l'iniziativa del Ministero del Lavoro "Yes I Startup"

Un progetto per chi vuole iniziare una nuova attività imprenditoriale.

Pietro
Pietro Vultaggio
24 Settembre 2021 16:27
Attiva a Trapani l'iniziativa del Ministero del Lavoro

È attiva in tutta la Provincia di Trapani l'iniziativa del Ministero del Lavoro "Yes I Startup" per tramite dell’Agenzia Nazionale Politiche Attive del Lavoro (ANPAL). «’Yes I Startup’ è un corso completamente gratuito di formazione professionale. In Provincia di Trapani il corso è attuato da SicilMedia, azienda di consulenza e sviluppo informatico con sede a Trapani in via XXX Gennaio 36. Durante questo corso gratuito di formazione professionale i partecipanti sono affiancati da un consulente esperto che li aiuterà a creare il business plan della propria attività e li supporterà nella richiesta di un finanziamento agevolato per l'avvio della nuova iniziativa imprenditoriale», spiega Giovanni Sciacca (amministratore SicilMedia) in una nota stampa.

«Il programma di finanziamento pubblico si chiama ‘SelfiEmployment’ e si tratta di un prestito fino a 50.000 euro, senza richiesta di garanzie, senza interessi, rimborsabile in 7 anni, con I rata dopo 12 mesi dall'erogazione del prestito. Questo progetto opera con risorse pubbliche provenienti dai PON IOG e PON SPAO e da PO Regionali – si legge nel comunicato. I fondi vengono gestiti ed erogati direttamente da Invitalia S.p.A». «Partecipare al corso di formazione agevola ad ottenere un esito positivo alla richiesta di erogazione del finanziamento – si continua nella nota.

In particolare, i candidati che completano il corso di formazione hanno diritto ad un bonus di 9 punti sulla valutazione della propria richiesta di finanziamento su un totale massimo di 45 punti conseguibili. Il corso gratuito di formazione ‘Yes I Startup’ serve a preparare i futuri imprenditori ad avviare la propria attività. Il corso ha una durata di 80 ore di cui 60 ore si svolgono in lezioni teorico-pratiche di gruppo e laboratoriali della durata di 5 ore al giorno per 12 giorni, mentre le restanti 20 ore sono dedicate alle specifiche del tuo progetto in forma di assistenza individuale.

All’iniziativa possono partecipare sia donne che uomini che si trovino in uno stato di inoccupazione. Che sia a causa di un licenziamento, della difficoltà nel trovare un lavoro soddisfacente o se si hanno semplicemente concluso gli studi, o un apprendistato, e si desidera avviare una propria attività, questa è l'occasione ideale. Tante persone in tutta Italia hanno già approfittato con successo di questa iniziativa», conclude Giovanni Sciacca. Ogni ulteriore informazione è reperibile sul sito di: ANPAL: anpal.gov.it/yes-i-start-up oppure Invitalia: invitalia.it/cosa-facciamo/creiamo-nuove-aziende/nuovo-selfiemployment/cose

In evidenza