Aia, ai nastri di partenza dopo il raduno intersezionale

Tanti i giovani arbitri ad aver partecipato alla due giorni.

Redazione Prima Pagina Trapani
Redazione Prima Pagina Trapani
07 Ottobre 2021 00:35
Aia, ai nastri di partenza dopo il raduno intersezionale

Fortemente voluto dai due Presidenti Sezionali Biagio Girlando di Marsala e Girolamo Poma di Trapani, nella cornice della borgata di Marinella Selinunte a Castelvetrano, si è svolto il raduno dedicato all’Organo Tecnico sezionale marsalese e trapanese. 

L’evento si è articolato nel weekend del 2 e 3 ottobre ed è stato un momento formativo ricco di contenuti tecnici, ma anche di aspetti associativi importanti, con protagonisti i giovani arbitri delle due Sezioni.La due giorni ha permesso di poter svolgere riunioni in seduta plenaria con argomenti d'interesse generale per tutti i partecipanti e aule dedicate sia al calcio che al futsal, con la presenza dei Componenti del Settore Tecnico dell’AIA Andrea Liga (Responsabile del Modulo Formazione e Perfezionamento Tecnico / calcio a 5 e beach soccer) e Vincenzo Zampardi (Componente del Modulo Formazione e Perfezionamento tecnico / calcio), i quali hanno portato i saluti del Responsabile Matteo Trefoloni.In rappresentanza del Comitato Regionale Arbitri Sicilia hanno preso parte all’evento i Componenti Antonino Ignazzitto e Antonio Curallo i quali, oltre a portare il saluto del Presidente Regionale Cristina Anastasi, hanno voluto sottolineare l'importanza di questi momenti formativi e dato il più grande "in bocca al lupo" ai giovani ragazzi e ai dirigenti per la nuova Stagione Sportiva.Graditi ospiti sono stati il Fiduciario Sanitario del CRA Salvatore Salomone e Antonino Alesi (Componente della Commissione Osservatori Nazionale Dilettanti) che, nei loro rispettivi interventi, si sono soffermati sulla corretta alimentazione dell'arbitro e sul ruolo dell'osservatore in qualità di formatore e collaboratore dell'Organo Tecnico.Successivamente sono state tenute lezioni prettamente tecniche dal Collaboratore sezionale Michele Cavarretta, già Presidente CRA, e dal Consigliere Alessandro D’Annibale per il calcio; dall’Organo Tecnico Luciano Agueci, dal Collaboratore CRA Antonella Figuccio e dal Collaboratore sezionale Vincenzo Messana per il futsal.Particolarmente apprezzata nella plenaria del dopo cena la performance dei due Talent del progetto UEFA ‘Talent & Mentor’: Francesco Allotta (Trapani) e Luigi Ditta (Marsala), i quali hanno illustrato con foto e video il loro percorso e relazionato con molta chiarezza e soddisfazione sull'esperienza vissuta a Milano in occasione dei festeggiamenti dei 110 anni dell’AIA.Anche per gli osservatori arbitrali, giunti al raduno nella mattinata di domenica, sono stati riservati momenti tecnici, con il supporto di Antonino Alesi.L'evento si è poi concluso con il saluto del Sindaco di Castelvetrano Enzo Alfano e con gli interventi di Salvatore Bianco (Delegato Provinciale Lega Nazionale Dilettanti per il futsal) e del Delegato Presidente del Comitato Provinciale FIGC Bruno Lombardo, che non ha fatto mancare, ancora una volta, la vicinanza dell'istituzione federale e soprattutto quella personale nei confronti della classe arbitrale.I due Presidenti Biagio Girlando e Mimmo Poma, nelle loro conclusioni hanno ringraziato gli intervenuti e quanti si sono adoperati per la buona riuscita dell'evento: i Componenti dei rispettivi Consigli Direttivi ed i Collaboratori Sezionali, il cui spirito associativo non è mai venuto meno.

In evidenza