Addio Ciccio Avila, pilastro della storia trapanese

Redazione Prima Pagina Trapani
Redazione Prima Pagina Trapani
30 Giugno 2020 12:16
Addio Ciccio Avila, pilastro della storia trapanese

Trapani perde l’ennesimo pezzo di storia. Nella notte, infatti, è morto Ciccio Avila, noto libraio del centro storico.

Aveva 92 anni ma fino a poco prima dell’infortunio, che lo aveva obbligato ad un’operazione e alla degenza presso l’ospedale Sant’Antonio Abate, era sempre in libreria e disponibile alla discussione con i clienti.

Parlava di storia e dei danni che Garibaldi fece al Sud. O delle sue origini, dei suoi antenati e dei suoi numerosi amici.

Ciccio Avila non è stato un semplice libraio per la citta di Trapani, ma è stato il libraio  per antonomasia. Uomo di cultura, non andò dietro la concorrenza e rifiutò spesso di vendere i best seller. Ma, al contrario, vendeva i volumi rari e antichi. Come quelli che vendeva ai numerosi universitari, facendosi pagare a rate. Negli anni non ha fatto perdere l’identità del suo negozio, diventato più un museo di libri che una semplice libreria. «Trapani perde chi di storia parlava, perde una memoria, una tradizione, un sapere» - sono i numerosi commenti su Facebook dopo aver appreso la notizia - «Trapani perde un siciliano orgoglioso» I funerali verranno celebrati domani mattina alle ore 10.30 presso la Cattedrale San Lorenzo.   Foto di Pino Danna

In evidenza