Un trapanese tra le identità del programma "I Soliti Ignoti"

Si tratta di Mario Sandro, titolare di un'antica coltelleria trapanese.

Maria Chiara
Maria Chiara Conticello
08 Maggio 2022 03:11
Un trapanese tra le identità del programma

Ancora un trapanese tra le otto identità sconosciute protagoniste al programma Rai "Soliti Ignoti", andato in onda ieri sera.

Si tratta, questa volta, di Mario Sandro, 61enne titolare di una coltelleria a Trapani.

Settima identità dal valore di 15mila euro, Mauro Sandro ha regalato un momento di spensieratezza al pubblico in studio. 

I due giocatori - Enrica e il marito di Piergiorgio di Campobasso - hanno infatti usufruito dei tre indizi utili per identificare il trapanese che, così, ha raccontato due inediti della sua gioventù.

Utile, invece, solo il terzo indizio - «Un attrito c'è sempre» ha detto l'uomo - che non ha messo in difficoltà i due giocatori che, infatti, hanno identificato immediatamente il 61enne. 

Ma non solo tra le identità da riconoscere: Mario Sandro è infatti stato protagonista del gioco finale - il parente misterioso - insieme alla figlia 23enne Maria Carla.

I due giocatori non hanno però indovinato il rapporto di parentela, perdendo così il montepremi finale.

In evidenza