Trapani, il comune si appresta a diventare “Città del Futuro”

Nello specifico, si tratta di alcuni lavori utili a realizzare dei percorsi accessibili agli ipovedenti

Maria Chiara
Maria Chiara Conticello
22 Settembre 2021 17:49
Trapani, il comune si appresta a diventare “Città del Futuro”

Si è svolta questa mattina, presso l’Aula Sodano di Palazzo D’Alì, la presentazione del progetto per la realizzazione dei percorsi tattili in via G.B. Fardella.

Nello specifico, si tratta di alcuni lavori – realizzati con un finanziamento statale di 340mila euro – utili a realizzare dei percorsi accessibili agli ipovedenti grazie all’emissione di messaggi recepiti con l’utilizzo del bastone. 

«Abbiamo scelto di installare questi percorsi – ha dichiarato l’Assessore Dario Safina – per rendere accessibile quella che è l’arteria principale della città, frequentata da tantissimi pedoni. Si tratta di un progetto che si unisce a tutte quelle barriere architettoniche, più di cento nell'ultimo anno, che sono state abbattute da questa amministrazione».

I lavori per la realizzazione degli attraversamenti pedonali rialzati o a raso in asfalto stampato - la scelta di una o dell'altra dipenderà dalla presenza del semaforo - e dei percorsi tattili prenderanno il via nell’ultima settimana di settembre.

«Con questo progetto – ha dichiarato l’Ingegnere Cappello – si sta cercando di costruire una città che permette l’autonomia dei disabili che non devono essere assisti ma, al contrario, autonomi».

In evidenza