Provincia di Trapani, 2 milioni e mezzo per le strutture scolastiche

lavori di edilizia leggera nelle classi e all'interno delle strutture scolastiche e gli affitti di spazi didattici

Pietro
Pietro Vultaggio
31 Agosto 2021 19:07
Provincia di Trapani, 2 milioni e mezzo per le strutture scolastiche

Sono state pubblicate le graduatorie relative all’Avviso pubblico da 270 milioni di euro destinati agli Enti locali per lavori di edilizia leggera nelle classi e all'interno delle strutture scolastiche (pari a 200 milioni) e gli affitti di spazi per la didattica (pari a 70 milioni), lo rende noto Vincenzo Maurizio Santangelo, senatore del Movimento 5 Stelle. Le risorse ci saranno anche per la Provincia di Trapani per un totale di 2 milioni e mezzo. «Entrambi gli interventi sono volti a garantire la ripresa in presenza delle attività didattiche per l’anno scolastico 2021-2022, nel rispetto della normativa anti Covid-19.

Le candidature erano state aperte dal 6 al 13 agosto e sono state divise secondo tre diverse tipologie di intervento: affitti e relative spese di conduzione, noleggi di strutture modulari e relative spese di conduzione e lavori di messa in sicurezza e adeguamento degli spazi e delle aule». Santangelo precisa che i finanziamenti relativi alla Provincia di Trapani saranno così ripartiti: per affitti di locali e spazi e conseguenti spese di conduzione, 150 mila euro per il Libero Consorzio Comunale di Trapani; 160.751,60 per il Comune di Alcamo; 90 mila euro per il Comune di Trapani.

Per noleggi di strutture modulari temporanee a uso didattico, 450 mila euro per il Libero Consorzio Comunale di Trapani; 111.590,00 euro per il Comune di Trapani e 165 mila euro per il Comune di Castelvetrano. Per lavori di adattamento di spazi, ambienti e aule didattiche di edifici pubblici adibiti sempre ad uso didattico, 400 mila euro per il Libero Consorzio Comunale di Trapani; 200 mila euro per il Comune di Alcamo; 200 mila euro per il Comune di Trapani; 200 mila euro per il Comune di Marsala; 200 mila euro per il Comune di Salemi e 190 mila euro per il Comune di Castellammare del Golfo.

«Grazie a questi fondi sarà possibile razionalizzare gli spazi dei nostri istituti scolastici al fine di garantire una ripresa delle attività in sicurezza – conclude».

In evidenza