Pantelleria, altre due opere finanziate dal Ministero dell’Interno per quasi 1,4 milioni di euro

Redazione Prima Pagina Trapani
Redazione Prima Pagina Trapani
25 Febbraio 2021 13:31
Pantelleria, altre due opere finanziate dal Ministero dell’Interno per quasi 1,4 milioni di euro

L’Assessore Parisi: “Un altro finanziamento fondamentale per riaprire siti della nostra isola chiusi da anni e che non potremmo mai recuperare con i soli fondi comunali.” Arriva un altro finanziamento di 1,4 milioni di euro per Pantelleria da parte del Ministero dell’Interno per due interventi fondamentali per l’isola e da tempo attesi: la messa in sicurezza del costone sovrastante la strada che dal Lago conduce a Bugeber e finalmente del costone roccioso sovrastante la grotta di Sataria.

Un altro importante risultato che premia l’impegno costante dell’Assessore ai Lavori Pubblici Angelo Parisi e dell’Ufficio tecnico comunale che continuano ad ottenere contributi per poter finanziare lavori importanti, soprattutto per rendere sicuri siti chiusi da tempo, che con i soli fondi comunali non si potrebbero recuperare. Il Comune di Pantelleria poteva presentare una richiesta complessiva di massimo 2,5 milioni di euro per accedere ai contributi assegnati ai Comuni con il Decreto del Capo Dipartimento per gli Affari Interni e Territoriali del Ministero dell’Interno e del Capo Dipartimento della Ragioneria Generale dello Stato del Ministero dell’Economia e delle Finanze del 23/02/2021.

Si tratta di investimenti relativi a opere pubbliche di messa in sicurezza degli edifici e del territorio previsti dal comma 139 dell’articolo 1 della legge 30 dicembre 2018, n. 145 (Finanziaria 2019) e quindi, nel mese di settembre 2020, il Comune di Pantelleria ha candidato tre progetti per complessivi 2,4 milioni di euro. I tre progetti presentati avevano per oggetto la messa in sicurezza del costone roccioso sovrastante la strada che dal Lago conduce a Bugeber, la messa in sicurezza del costone roccioso sovrastante la grotta di Sataria e la manutenzione straordinaria della ex scuola elementare di Bukkuram.

Con il Decreto del 23/02/2021, sono stati finanziati i primi due interventi. L’importo del finanziamento riconosciuto è pari a circa 1,4 milioni di euro. Grazie a questo finanziamento sarà possibile ridurre il rischio idrogeologico di due siti ma, soprattutto, consentire la fruizione di uno dei luoghi più interessanti dal punto di vista turistico che negli ultimi anni è stato interdetto alla fruizione pubblica a causa del rischio di caduta massi: la Grotta di Sataria. L’Assessore ai Lavori Pubblici, Angelo Parisi, esprime grande soddisfazione per l’ennesimo finanziamento acquisito per i lavori pubblici dell’isola.

“Questo importante finanziamento è un altro risultato fondamentale per riaprire siti della nostra isola chiusi da anni, che con le sole finanze comunali non potrebbero mai essere recuperati. Oltre il 90% dei lavori realizzati da questa Amministrazione finora sono stati possibili grazie a finanziamenti pubblici ottenuti da Regione, Governo e Europa. Ho sollecitato la presentazione della candidatura di Pantelleria proprio alla luce dell’incremento delle risorse disposto nel mese di agosto dal Governo Conte.

Infatti, questi contributi inizialmente ammontavano in 350 milioni di euro, ma sono stati incrementati per l’anno 2021 di 900 milioni di euro dal DL 14/08/2020 n. 104 e di 600 milioni di euro dalla legge 30/12/2020 n. 178 per lo scorrimento della graduatoria delle opere ammissibili per l’anno 2021. Adesso si spera che con le ulteriori risorse disponibili per lo scorrimento della graduatoria, pari a circa 1,7 miliardi di euro nel 2022, sia possibile ottenere anche il finanziamento per realizzare l’intervento di manutenzione straordinaria della scuola elementare di Bukkuram, in modo da poter recuperare un’altra struttura comunale che oggi non può essere utilizzata in quanto necessita di rilevanti lavori per l’adeguamento sismico.”

In evidenza
Ti potrebbe interessare