Il Trapani parte col piede giusto: la doppietta di Gatto stende il Sant'Agata

Primo tempo difficile per i granata. La svolta nella ripresa.

Mirko
Mirko Ditta
19 Settembre 2021 17:22
Il Trapani parte col piede giusto: la doppietta di Gatto stende il Sant'Agata

Comincia col piede giusto l'avventura in Serie D del nuovo Trapani. Al "Biagio Fresina" di Sant'Agata i granata passano con il punteggio di 2-1 in virtù della doppietta di Alessandro Gatto. È stato un Trapani cinico che ha saputo sfruttare al massimo le occasioni avute dopo un primo tempo tutt'altro che entusiasmante. Sarà stata l'emozione del ritorno in campo con l'eco dei tifosi trapanesi, eppure a mostrare maggiore personalità sono stati proprio i padroni di casa. Il Trapani, dopo quasi due minuti di gioco, prova a bussare alla porta di Cannizzaro - passato dal settore giovanile granata - che respinge una conclusione al volo di Musso, seppur in fuorigioco. Prima svolta del match al 3': Maltese frana su Cicirello; per il signor Renda di Molfetta c'è calcio di rigore. Dagli undici metri si presenta Favo che spiazza Cultraro ma sciupa calciando sulla traversa. Nonostante l'episodio a sfavore, i santagatesi di mister Giampà giocano contro un Trapani ancora intontito.

Brugnano al 15' sfiora la rete dopo un primo tentativo salvato da capitan Pagliarulo. Al 24' grande azione di Catalano che si accentra rientrando sul destro ma trovando la grande reazione di Cultraro che si rifugia in angolo. I granata soffrono. Il tiro verso lo specchio del Trapani arriva solo al 42' ma il mancino di Gatto, da posizione defilata, è facile preda del portiere. Altro brivido al 44'; Cicirello anticipa Pagliarulo con un tocco al volo ma Cultraro è attento.

Mister Criaco - al posto dello squalificato Ivan Moschella - ordina addirittura tre cambi ad inizio ripresa. Barbara, Ambro e Vitale al posto di Munoz, Sami e Tedesco. Meglio nell'atteggiamento i granata che al 61', alla prima vera occasione, passano con una gran punizione di Alessandro Gatto che scaraventa il pallone sul palo del portiere. È delirio granata al "Fresina". 0-1. Il raddoppio arriva poco dopo con una ripartenza orchestrata da Vitale sull'out di destra, la palla sfila per tutta l'area, arriva alla disponibilità di Gatto che ha tutto il tempo di mirare e graffiare per la seconda volta.

Il Sant'Agata ha la forza e la voglia di riaprirla: a siglare l'1-2 è il trapanese Fabio Alagna al minuto numero 70 con un tiro che si infila alle spalle di Cultraro. Il Trapani sa controllare, affiora anche un po' di stanchezza nei locali che all'85' sfiorano il pari con Catalano con un simile andamento che ha portato al gol Alagna. Nella circostanza, è sballata la mira di Catalano. Prova a chiuderla il neo entrato Bonfiglio in contropiede. Dopo 94 minuti è game over al "Biagio Fresina".

IL TABELLINO

Città di Sant’Agata – FC Trapani 1905 1-2

Città di Sant’Agata: Cannizzaro; Gallo, Brugaletta, Sannia, Favo (Iania 63'); Brugnano, Nenia (Giuliano 68'), Calafiore (Cipolla 60'); Cicirello (Nuzzo 68'), Faella (Alagna 56'), Catalano. A disp.: Faraone, Pollina, Lanza, Iania, Siracusa. All. Giampà

Trapani: Cultraro; Maltese, Pagliarulo, Bruno; Munoz (Barbara 46'), Sami (Ambro 46'), Buffa, Pedicone; Tedesco (Vitale 46'), Musso (Santarpia 88'), Gatto (Bonfiglio 71'). A disp. Recchia, Canino, Meti, Galfano. All. Criaco

Reti: Gatto 61', 67', Alagna 70'

Arbitro: Antonio Di Reda di Molfetta; assistenti: Mirko Librale di Roma 2 ed Edoardo Salvatori di Tivoli

Corner: 4-4

Note: Ammoniti Sami, Gallo, Cipolla

Recupero: 1' pt; 4' st.

In evidenza