Il ricordo del giornalista Franco Auci tra racconti, testimonianze e premiazioni

Redazione Prima Pagina Trapani
Redazione Prima Pagina Trapani
28 Febbraio 2018 12:32
Il ricordo del giornalista Franco Auci tra racconti, testimonianze e premiazioni

Si è svolto ieri, presso l’aula magna dell’Istituto tecnico Industriale di Trapani, la cerimonia di premiazione del “IX memorial Franco Auci”. Anche quest’anno, una commemorazione molto sentita, ricca di racconti, testimonianze e premiazioni, nonostante qualche difficoltà dovuta alla mancanza della corrente elettrica. Ma ad illuminare la sala, c’era la luce di Franco, come sottolineato da mons. Adragna, caro amico del compianto giornalista, intervenuto nel corso dell’incontro. Quest’edizione del memorial, organizzato dalla famiglia Auci, è stato inserito all’interno del programma dell’XI anno accademico della libera Università “Tito Marrone”, presieduta dal prof.

Nino Tobia e ha coinvolto gli studenti dell’istituto industriale “L. Da Vinci”. Ai ragazzi, è stato chiesto, infatti, di raccontare, dal loro punto di vista, le due maggiori realtà sportive cittadine, il Trapani calcio e la Pallacanestro Trapani, soffermandosi sui momenti salienti della loro storia anche tramite ricordi personali ed esperienze direttamente vissute. Gli elaborati sono stati esaminati da una commissione, formata da alcuni giornalisti trapanesi, che ha premiato i tre migliori testi e attribuito una menzione speciale.

Il primo premio è andato a Carlo Agneto, secondo classificato è stato Antonino Varvara, terzo posto, invece, per Dario Battiniello. Menzione speciale per Alberto Basiricò. L’obiettivo del memorial è quello di mantenere viva la memoria di un uomo, di un profondo cultore della storia e delle tradizioni della nostra città e che tutto ciò fosse fatto conoscere ai più giovani, così da non disperdere quell’enorme patrimonio di conoscenze, che Franco Auci, nel corso della sua esistenza, ha raccolto attraverso i suoi scritti e che merita di essere diffuso e preservato.

Claudia Parrinello (foto: Lorenzo Gigante)    

In evidenza