Il Capo del Dipartimento premia la squadra della polizia penitenziaria

I sindacati: «Lo dedichiamo ai nostri colleghi in trincea»

Redazione Prima Pagina Trapani
Redazione Prima Pagina Trapani
19 Agosto 2021 12:18
Il Capo del Dipartimento premia la squadra della polizia penitenziaria

«Questo riconoscimento lo dedichiamo ai nostri colleghi che ogni giorno lavorano nelle trincee penitenziarie in condizioni proibitive e con la gogna mediatica appesa al collo ogni attimo».

Queste sono state le parole dei Segretari Territoriali di Sappe (Gaspare D'Aguanno), UilPa Polizia Penitenziaria (Giuseppe Scaduto), Uspp (Arcangelo Poma) , Fns Cisl (Salvatore Turco) dopo che i componenti delle squadra della Polizia Penitenziaria di Trapani hanno ricevuto dal Direttore in missione del Pietro Cerulli di Trapani Fabio Prestopino e del Comandante f.f della Polizia Penitenziaria Rosanna Cocuzza, una nota di elogio e di compiacimento firmata dal Capo del Dipartimento Bernardo Petralia, a seguito della conquista delle Coppa Disciplina nel torneo interforze “14 Memorial Nino Via”.

«Noi ringraziamo – dichiarano i sindacalisti - il Capo del Dipartimento Petralia per il gesto che ha onorato tutti noi, ma questo riconoscimento lo dedichiamo a tutti i nostri colleghi che in questo periodo stanno combattendo una guerra dentro le carceri e in tutti i servizi istituzionali, in condizioni proibitive, con il covid-19 in agguato, e gli atti in intolleranza e di violenza oramai giornalieri».

«Vincere la coppa disciplina in un torneo interforze – chiosano D'Aguanno, Scaduto, Poma, Turco, - dove viene ricordato un ragazzo trapanese ucciso da criminali, in un momento dove la Polizia Penitenziaria è sotto un violento attacco mediatico, rappresenta per noi una forte spinta emotiva che non solo è motivo di orgoglio, ma sprona a lavorare sempre con la professionalità sempre dimostrata».

«Speriamo – concludono i leader sindacali territoriali - che questo piccolo risultato sportivo, possa contribuire a far cessare l'opera di denigrazione verso la Polizia Penitenziaria, che a volte sembra essere strumentalizzata ed ingigantita per fini subdoli, ma che sta indebolendo l'autorità e l'autorevolezza degli operatori di Polizia Penitenziaria e quindi il sistema sicurezza del paese».

- Comunicato stampa

In evidenza