Due perle di Tedesco trascinano il Trapani: battuto 3-0 il Biancavilla

Tutto facile per il "Trapani 2" mandato in campo dal debuttante Ivan Moschella.

Mirko
Mirko Ditta
23 Settembre 2021 01:29
Due perle di Tedesco trascinano il Trapani: battuto 3-0 il Biancavilla

Mister Moschella non può che considerarsi soddisfatto dopo il secco 3-0 inflitto al Biancavilla. Le risposte avute dai giocatori che non hanno trovato spazio, o pochi minuti, contro il Sant'Agata sono più che positive. C'è da ammettere che l'avversario di ieri - un Biancavilla ancora tutto da definire e imbottito di giovanissimi - è stato tutt'altro che irresistibile. Complice soprattutto un Trapani che ha concesso pochissimo dietro. Tanti i cambi rispetto alla prima di campionato: il ritorno al "Provinciale" è stato parecchio emozionante per i supporters granata - poco più di 900, francamente numeri esigui seppur si trattasse di Coppa - che hanno avuto modo di assistere da vicino alla nuova compagine.

Confermato il 3-4-3: Recchia in porta, Maltese al centro della difesa completata dai due Barbara, Francesco (2004) ed Alessio, abitualmente a giocare a tutta fascia. In mezzo al campo Ambro e Santarpia; Canino e Galfano sulle fasce. In attacco Said (2003) supportato da Bonfiglio e Tedesco che rischia di aggiornare già il tabellino dopo 16'' secondi. Appuntamento rimandato di qualche minuto perché l'ex Bitonto torna a far urlare il "Provinciale" al 9' con una precisa punizione. Partita a senso unico, Biancavilla in bambola a arrivata a Trapani con la voglia di tornare immediatamente a casa e concentrarsi a pieno sul campionato.

Bonfiglio sfiora il 2-0 al 24' al termine di un'azione personale ma un difensore salva sulla riga di porta. Squillo etneo al 37' con Recchia - il più vivace dei suoi - ad impegnare Recchia in due tempi.

Meglio l'atteggiamento degli uomini di Cascio ad inizio ripresa, complice l'ingresso di titolari. Il Trapani ha un fattore in più e fa rima, ancora una volta, con Gianmarco Tedesco: stupendo il raddoppio al 58'. Finta di corpo a smarcarsi di Panza, rientro sul sinistro in area e pallone nel palo più lontano. 2-0 e qualificazione in ghiaccio. Al 62' Santarpia lascia i suoi in 10 per doppio giallo costringendo anche il Biancavilla - che aveva già terminato gli slot dei cambi a disposizione - all'uomo in meno, per via dell'infortunio di Badembo nella circostanza.

Si aprono gli spazi, Bonfiglio ingaggia un duello personale con La Rosa che in un paio di occasioni gli nega il gol. Non riesce ad opporsi però, all'89', al gran destro sotto la traversa del subentrato Musso: ottimo il movimento in profondità, utile a scappare in tempo alle spalle della linea dei difensori. Tris servito e triplice fischio. Partita sempre in controllo; attento Recchia quando chiamato in causa. Ancora un po' prematuro per giudicare il nuovo Trapani; Domenica le prime risposte dal big match contro la Cavese.

Moschella, dalla sua, ha un ampia scelta sul giusto mix tra giovani e uomini d'esperienza. 

In evidenza