Trapani, presentata la "Borsa di studio Nunzio Nasi 2021"

La presentazione si è svolta nel pomeriggio nell'atrio della scuola.

Mirko
Mirko Ditta
09 Aprile 2021 18:18
Trapani, presentata la

Una borsa di studio all'alunno più meritevole che abbia dimostrato volontà e abnegazione nel corso dei tre anni della scuola media. Questo l'intento da parte della God Tre Mari Trapani, associazione culturale no profit composta da uomini e donne che credono nel valore dello studio e della solidarietà. La suddetta, che si riconosce nei valori del politico trapanese Nunzio Nasi, da anni assegna un riconoscimento a personalità del territorio che si distinguono per meriti sociali e/o professionali.

Date le criticità del momento storico che si sta attraversando, l'assemblea dei soci della "God Tre Mari Trapani" ha virato sull'istituzione della borsa di studio costituendo una partnership culturale con l'Istituto Comprensivo trapanese. La presentazione, sobria e nel rispetto del distanziamento, si è svolta nel pomeriggio nell'atrio della scuola in via Pompeo Zuccalà. La consegna di una targa alla dirigente scolastica, la Dott.ssa Aurora Bonura a sancire la collaborazione: «Abbiamo accolto la proposta non solo perché la nostra scuola è intitolata al nostro illustre politico trapanese, ma soprattutto perché è una possibilità offerta ai nostri studenti per un sostegno negli studi dei nostri ragazzi e quindi, oltre a proseguire nel proprio percorso formativo, diventare dei cittadini responsabili e consapevoli di scelte per il bene comune e giuste».

Intervenuto anche il primo cittadino di Trapani, Giacomo Tranchida: «Cultori del passato e costruttori del futuro. Un chicco di grano importante per dare un aiuto ad una famiglia, un ragazzo, una ragazza trapanese promettente che nel frattempo può diventare un granaio, culturale in memoria di chi non c'è più»

«Orgoglioso di quanto stiamo facendo e di buon auspicio della nuova carica di cui sono stato investito», le parole del presidente dell'associazione Mario Minaudo che promette «maggiori presenze, nei limiti delle nostre possibilità, che possano essere ben accolte e dare un segno di speranza ai nostri giovani».

Presenti anche il vice sindaco Vincenzo Abbruscato, alcuni soci della God Tre Mari Trapani e rappresentanti del corpo docenti della scuola. 

In evidenza