Tra fede e tradizione: il ceto dei pescatori si prepara per il venerdì Santo

Redazione Prima Pagina Trapani
Redazione Prima Pagina Trapani
19 Marzo 2018 17:12
Tra fede e tradizione: il ceto dei pescatori si prepara per il venerdì Santo

Il conto alla rovescia è iniziato. In città ormai si respira l’atmosfera classica della settimana Santa. Con le ultime “scinnute”, della Madonna dei Massari, Madre Pietà del Popolo e l’Addolorata, che avranno luogo questa settimana, si chiuderà la fase preparatoria per poi passare direttamente alle processioni delle due Madonne rispettivamente il martedì e il mercoledì e alla processione, tanto attesa, del venerdì Santo. Tra i sacri gruppi, portati in processione, c’è quello de “La lavanda dei Piedi” affidato alle cure del ceto dei pescatori che, dal 2000, è l’unico ad essere portato in spalla da soli devoti.

Anche le Processionanti presenti sono devote dal 2005. Inoltre, anche quest’anno il ceto dei Pescatori, ha deciso di devolvere interamente in beneficenza tutta la raccolta di strada, le classiche “Picacce”. Un gesto di solidarietà sociale che avviene ormai da circa 10 anni. Parte del ricavato sarà donato alla PARROCCHIA SAN FRANCESCO D’ ASSISI, che accompagnerà il Sacro Gruppo lungo il percorso della Processione del Venerdì Santo. Un’altra parte, invece, per la terza Processione dei Misteri, andrà alla “COOPERATIVA SOCIALE VOGLIA DI VIVERE”, che anche quest’anno seguirà, insieme ai suoi volontari e ai ragazzi diversamente abili, il gruppo sacro in processione.

Claudia Parrinello https://www.youtube.com/watch?v=fOr9VYz1i70

In evidenza