Pantelleria, il Sindaco Campo a Roma per incontrare il Ministro Cingolani

L’argomento principale il DDL Isole Minori in discussione nella VIII Commissione

Redazione Prima Pagina Trapani
Redazione Prima Pagina Trapani
07 Agosto 2021 16:38
Pantelleria, il Sindaco Campo a Roma per incontrare il Ministro Cingolani

Pantelleria, il Sindaco Campo a Roma per incontrare il Ministro Cingolani e le Presidenti delle Commissioni XIII e VIII di Senato e Camera

Nella giornata del 4 agosto scorso, il Sindaco Vincenzo Campo ha incontrato nell’ordine: la Sen. Vilma Moronese, Presidente della XIII Commissione Permanente Territorio, Ambiente e Beni Ambientali del Senato della Repubblica, l’On. Alessia Rotta, Presidente della VIII Commissione Ambiente, Territorio e Lavori Pubblici della Camera dei Deputati e a termine della giornata il Ministro della Transizione Ecologica, Roberto Cingolani.

Con le Presidenti delle Commissioni l’argomento principale è stato il DDL Isole Minori in discussione nella VIII Commissione Ambiente, Territorio e Lavori Pubblici della Camera dei Deputati.

L’approvazione di tale provvedimento di iniziativa parlamentare oltre a dare finalmente una legge quadro a tutte le Isole Minori e quindi dare una risposta precisa a tutte le esigenze delle isole italiane che hanno problematiche molto diverse e più accentuate dei Comuni della terraferma, consentirebbe di poter presentare una richiesta di Zona Franca, attesa da sempre a Pantelleria, che non sia solo una richiesta tra le tante, ma un diritto vero e proprio.

Un diritto stavolta sancito da una norma specifica contenuta all’interno del disegno di legge, indispensabile, considerate le condizioni particolari in cui versa il territorio pantesco per lontananza dalla terraferma, per il fenomeno dello spopolamento, del carovita e del reddito pro-capite.

Per fare un breve excursus, il disegno di legge in parola è stato incardinato, fine giugno 2018, al Senato con prima firmataria la Sen. Vilma Moronese. Si trattò del primo disegno di legge di iniziativa parlamentare della XVIII Legislatura.

L’impegno della Sen. Moronese ha fatto sì che il provvedimento venisse approvato in aula al Senato nel mese di ottobre 2018. Il DDL così approvato passò alla Camera nella Commissione corrispondente con Presidente l’on. Benvenuti della Lega Nord. L’ostruzionismo messo in campo dal partito padano ha fatto sì che per tutto il 2019 si lavorasse poco sul DDL, fino all’arrivo del Covid che ha rallentato i lavori e quindi, a maggior ragione, venne bloccato.

Fortunatamente nell’estate nel 2020 sono cambiati i vari Presidenti delle Commissioni e con la nuova maggioranza giallorossa creatasi, la Presidenza della Commissione alla Camera era affidata all’On. Alessia Rotta, mentre veniva confermata alla Commissione al Senato, la Sen. Vilma Moronese.

Chiaramente la pandemia, che in un certo senso ha commissariato la politica, non ha permesso alle Commissioni di svolgere un’attività legislativa di propria iniziativa, ma fin da subito la Presidente Rotta si è dimostrata disponibile a calendarizzare prima possibile il provvedimento.

La stessa, infatti, nel colloquio col Sindaco, ha confermato che nel mese di settembre è stata già prevista la calendarizzazione e questo rappresenta già un buon passo in avanti.

L’assurdo di questo provvedimento è che sarebbe voluto pressoché da tutte le forze politiche (con le necessarie cautele dovute alla presenza della Lega Nord), quindi si ritiene che l’approvazione, una volta calendarizzato, non sarà un grosso problema.

Dall’altra parte la Sen. Vilma Moronese aspetta il DDL approvato anche alla Camera e se non sarà stravolto, rispetto a quanto già condiviso con la stessa Senatrice dai Deputati nei lavori alla Camera, sarà subito portato in aula ed approvato definitivamente anche al Senato.

A fine giornata il Sindaco ha incontrato, unitamente al Sottosegretario al MIT, Giancarlo Cancelleri, il Ministro della Transizione Ecologica, Roberto Cingolani.

Argomento principale: l’agenda per la transizione ecologica redatta per Pantelleria.

Il Ministro si è dimostrato entusiasta e pronto a lavorare affinché Pantelleria diventi esempio e modello per tutte le altre isole e per raggiungere quella autonomia energetica necessaria per salvaguardare l’ambiente e migliorare la vita a tutti gli abitanti e visitatori dell’Isola.

Si è parlato anche dell’impianto di trattamento della frazione organica e di altri progetti che potranno vedere luce presto e che sono l’apripista alla transizione ecologica dell’Isola.

Foto gallery
In evidenza