Lo Curto: «Tranchida squallido, volgare e sessista. Sinistra prenda le distanze»

Non si placa lo scontro tra l'On. Lo Curto ed il sindaco Tranchida.

Emanuele
Emanuele Barbara
23 Aprile 2021 12:11
Lo Curto: «Tranchida squallido, volgare e sessista. Sinistra prenda le distanze»

“Nella replica del sindaco di Trapani Giacomo Tranchida in ordine alla querelle sull’Ente Luglio Musicale emerge lo squallore di un linguaggio inaccettabile di matrice sessista, proprio di chi, privo di argomentazioni, si esprime con espressioni aggressive e scomposte contro le donne. Se fosse l’uomo della strada o quello appena uscito da una taverna ad usare il verbo “razzolare”, riferendosi ai miei comportamenti, forse si potrebbe anche perdonare, ma se lo usa un sindaco nei confronti di una donna e di una donna delle istituzioni, non è solo politicamente grave ma culturalmente censurabile anche sotto il profilo etico.

Questo linguaggio usato in modo “apparentemente indifferente”, che paragona le donne agli animali da cortile, perché a razzolare sono le galline, tradisce la precisa volontà di offendere in modo chiaro e inequivocabile me e tutte le donne, e la dice lunga sulla reale considerazione che egli ha del genere femminile. La volgarità del suo pensiero maschilista si manifesta al di là di ogni ipocrisia progressista. E conferma anche quel linguaggio omertoso, nel momento in cui ancora una volta non ha il coraggio di indicare con nome e cognome il presunto regista delle mie azioni.

Tranchida si vergogni e chieda scusa a tutte le cittadine ed a tutti i cittadini trapanesi, che hanno diritto di riconoscersi nel proprio sindaco e che ancora una volta oggi mortifica e offende. Nel suo tentativo di aggredire e minare la mia credibilità politica, ha finito per far emergere tutta la sua debolezza rivelandosi per ciò che è nella sua intima realtà e personalità. Voglio sperare che nella sinistra trapanese, da Valentina Colli a Valentina Villabuona ed a tutte le donne delle istituzioni dentro e fuori il Pd, si abbia il coraggio e l’onestà intellettuale di prendere le distanze da questo sindaco misogino e cattivo”.

Lo afferma Eleonora Lo Curto, capogruppo Udc all’Assemblea regionale siciliana, in replica alle dichiarazioni del sindaco di Trapani.

- comunicato stampa

In evidenza