Iter relativo all’istituendo Comune di Misiliscemi, Azioni e attività programmatiche

Redazione Prima Pagina Trapani
Redazione Prima Pagina Trapani
29 Gennaio 2019 09:56
Iter relativo all’istituendo Comune di Misiliscemi, Azioni e attività programmatiche

In relazione ai solleciti, per le vie brevi e non (avanzati anche dai Sigg Consiglieri comunali), facendo seguito alle interlocuzioni anche incidentalmente intrattenute e in diverse occasioni, pur non sottacendo l'apparente distanza temporale rispetto all’interlocuzione formale – vuoi per motivi organizzativi impliciti all’insediamento degli organi politici/amministrativi nel periodo post elezioni/estivo, nonchè e in conseguenza dell’alternarsi degli alti vertici della burocrazia comunale, fatte salve le note priorità emergenziali e più generali che questa Amministrazione Comunale continua ad affrontare e su ambiti operativi diversi – vengo a rassegnare gli adempimenti intrapresi sul versante tecnico-amministrativo conseguente all’esito referendario.

Con l’occasione, seppur succintamente e nei 6 mesi di prima piena attività, le prime azioni e progettualità d’intervento intraprese, tanto sulla quotidiana quanto sulla prospettica azione politico-programmatica e di preminente sociale interesse per le locali comunità.

1) Ricognizione situazione patrimoniale delle porzioni di territorio interessate dal distacco

La conferenza dei dirigenti comunali, sollecitata al Segretario Generale del tempo, dott. Liotta, e insediata subito dopo la mia elezione, con la sopravvenuta funzione del Segretario Generale dott. Scalisi, ha concretamente avviato la ricognizione dei dati necessari alla definizione dei rapporti economici e patrimoniali tra i “due” Comuni (Trapani e il costituendo Misiliscemi).

La prima attività è stata quella di verificare l’identificazione catastale della delimitazione del nuovo comune. Successivamente, si è proceduto con la verifica dei beni immobili presenti nel territorio del nuovo comune ed iscritti nell’inventario del Comune di Trapani con i relativi valori, pesi ed oneri finanziari (mutui).

Allo stato è in corso la rilevazione dei dati relativi ai servizi erogati alla comunità cittadina residente nel costituendo comune.

Quanto precede, risulta dai verbali delle sedute delle conferenze dei dirigenti, depositate presso la Segreteria generale. Il programma di lavoro predetto, avviato concretamente nel settembre 2018, con sedute svoltesi fino a dicembre 2018 è stato già comunicato al Comitato promotore del referendum ed all’Assessorato regionale alle Autonomie Locali ( vedi nota dell'08/11/2018 e del 21 gennaio u.s.). Assolti gli adempimenti correlativi alla fine/inizio anno finanziario, le attività continueranno come da programma.

2) Azioni di natura politico – amministrativa e programmatiche intraprese

Come dichiarato in campagna elettorale e in coerenza con il programma di governo legittimato anche dai cittadini delle comunità costituendi il futuro comune di Misiliscemi, l’azione politico amministrativa spesa in favore dei trapanesi non ha subito alcun “negativo” condizionamento dagli effetti referendari.

Le comunità trapanesi interessate dal distacco territoriale, unitamente alle criticità storiche e/o sopravvenute in dette frazioni, di certo non rappresentano per questa Amministrazione Comunale la sua maggioranza consiliare, in primis, questioni di futura “agenda politica”. Anzi, tutt’altro.

Incessante continuerà ad essere la determinazione nel “restituire” il debito di attenzioni e azioni alle comunità periferiche, per troppo tempo abbandonate o addirittura dimenticate. Con crescente impegno, nel rispetto delle generali problematiche interessanti la condizione disastrosa e su più fronti, in cui abbiamo rinvenuto la Città di Trapani e su assi strategici di rilevanza anche provinciale (Aeroporto, Porto, Mobilità, Scuole, Impianti Sportivi, Igiene e Sanità, Sicurezza ambientale, etc), in armonia con il progetto di governo e vantando anche della qualificata collaborazione dei Consiglieri comunali eletti – tra i quali quelli di diretta espressione delle Frazioni -, delle Parrocchie, delle Comunità di frazione e cittadine oltre che delle Associazioni diverse insistenti in dette frazioni il costituendo comune di Misiliscemi, abbiamo posto in essere azioni e primi interventi, al pari avviato pianificazioni programmatiche, come succintamente di seguito poste in evidenza per macro aree d’intervento.

2.a) Sicurezza Territoriale e Ambientale, Servizio Idrico Integrato e Mobilità

Prontamente sollecitato da questa Amministrazione e poi attivato in autunno dal Genio Civile di Trapani un primo intervento di messa in sicurezza/rischio esondazione (Ponte Verderame – Foce del Baiata);

- Individuati ed eseguiti alcuni primi urgenti interventi di pulizia di canali e cunette, nelle frazioni da anni in stato di abbandono, onde prevenire cause di grave pericolo con le prime piogge autunnali. -In considerazione dell’accertata presenza di molti fondi agricoli non coltivati, esteso, ed ancora in corso di potenziamento, il servizio di scerbatura, oltre che nelle aree comunali e piazze, anche in diverse strade.

- Esteso anche alle frazioni l’istituito nuovo servizio di pronta vigilanza Protezione Civile – Polizia Municipale in presenza di condizioni meteo-avverse;

- Programmato in seno ai fondi disponibili di Agenda Urbana, con uno stanziamento di € 2.000.000, l’intervento (di carattere sostitutivo, attesa la primaria competenza regionale) di completamento a protezione del rischio idrogeologico della frazione di Salinagrande, nonché gli interventi di messa in sicurezza del tratto litoraneo (invero, di prima competenza del demanio costiero) a rischio di erosione costiera ovest (viale Mothia a Marausa Lido) per € 750.000;

- Rimozione delle numerose discariche di rifiuti diversi e continua azione di monitoraggio, tanto con le Guardie Ambientali quanto con la collocazione di telecamerekiller al fine di contenere l’incivile fenomeno inquinante;

- Avviato dallo scorso 7 Gennaio, in seno al 1° STEP cittadino, il servizio puntuale di Raccolta Differenziata Porta a Porta;

- Avviato il servizio di autospurgo comunale delle fosse settiche a prezzi calmierati, in considerazione della datata mancanza di sistema fognario. Al riguardo, in vista dell’attivazione del nuovo ATO IdricoIntegrato e delle risorse da assegnarsi oltre che nell’ambito della programmazione d’investimento prossima ventura, a valere anche della rinegoziazione dei mutui, è intendimento di questa Amministrazione pianificare le progettualità fognarie – depurative necessarie.

- In fase di elaborazione l’approntamento progettuale delle opere per la “chiusura” degli anelli idraulici onde ottimizzare e potenziare il servizio di distribuzione idrica;

- In corso la riattivazione ed in più frazioni, degli impianti di pubblica illuminazione in diverse vie / strade “cd ..private”, ma aperte al pubblico transito da molti decenni;

- Restituito alla comunità locale il “Lido Marausa” e la viabilità correlata stagionale, con servizi di pulizia e controllo ambientale sulla spiaggia e parzialmente sul tratto costiero – riserva delle saline.

- Avviata conferenza di servizi per progettualità d’investimento privata interessante la valorizzazione dell’omonimo lido / località balneare;

- Allo studio ipotesi d’intervento compartecipato da Ferrovie dello Stato per il superamento dell’annosa criticità dei due passaggi a livello / isolamento viario con la località di Marausa lido;

- Al pari, sempre a valere dei fondi disponibili di Agenda Urbana, programmati interventi per l’insediamento di Centri Operativi di Protezione Civile e Polizia Urbana in c.da Fontanasalsa e Marausa, per circa 300.000 euro;

- Presso i locali ASP di Marausa (1° piano), avviata interlocuzione con la nuova gestione commissariale per l’approntamento, ormai prossimo, del distaccamento sud di Polizia Municipale.

- Diversi gli interventi per il ripristino e potenziamento della segnaletica stradale verticale ed orizzontale oltre che per la sicurezza viaria;

- Formulate direttive per la corrente rivisitazione della pianificazione urbanistica, tanto per la valorizzazione costiera sud-ovest quanto per l’incentivazione ed il recupero edilizio delle frazioni.

- Approntata azione di straordinaria manutenzione stradale/viaria nelle frazioni, anche ai fini dell’acquisizione al patrimonio manutentivo comunale, per cominciare dalle frazioni di Guarrato e Salinagrande, oltre alle arterie rurali.

- Nell’ambito della valenza più generale degli interventi sul potenziamento – collegamento dei trasporti urbani, vanno annotati in seno alla corrente programmazione dei fondi di Agenda Urbana disponibili, i seguenti investimenti: € 2.500.000 per la riqualificazione del Terminal City con implementazione dei servizi di informazione della mobilità urbana ed extra urbana; € 1.300.000 per acquisto nuovi 10 autobus per il potenziamento delle linee (..in corso, annualità 2019/2020, con finanziamenti ATM e regionali, ed ancora, l’avviata sostituzione di ulteriori 25 autobus urbani muniti di pedane per portatori handicap; in estate previsto arrivo di ulteriori 10 scuolabus).

Sempre a valere dei fondi di Agenda Urbana disponibili, programmati ulteriori 750.000 euro per la sostituzione, ammodernamento ed integrazione mobilità (APP/Pensiline con pannelli intelligenti/Telecontrollo). Formalmente disposto da questa AC indirizzo ad ATM per incremento delle corse giornaliere – entro la primavera pv - nelle frazioni anche costituenti il nuovo comune di Misiliscemi.

2.b) Sicurezza Sociale, Qualificazione dei Servizi e valorizzazione economico-territoriale

- Nell’ambito scolastico, oltre al generale raddoppio disposto da questa Amministrazione della dotazione finanziaria per il fabbisogno di tutte le Scuole comunali, tutti gli istituti scolastici, frazioni comprese, sono stati inseriti nel piano per l’adeguamento antisismico, propedeutico per la realizzazione dei necessari interventi strutturali e/o di migliore e funzionale destinazione scolastica (es nuova Sez Primavera - Scuola Corallovecchio), tutto ciò al netto dei diversi interventi di manutenzione posti in essere nei plessi di Marausa, Corallovecchio, Salinagrande e Pietretagliate.

- Candidata al bando Sport & Periferie il recupero della palestra della Scuola di Marausa.

- Sempre a valere dei fondi disponibili di Agenda Urbana, previsto l’intervento di riqualificazione / Centro aggregativo sportivo per minori all’interno del campo sportivo di Bonacerami per 600.000 euro; cosi come la riconversione di un bene confiscato alla mafia, in Marausa, per la realizzazione del “Dopo di Noi” per 200.000 euro ed ancora, realizzazione di nodi del sistema welfare d’accesso nelle contrade di Guarrato, Rilievo e Marausa per 200.000 euro Servizi di collegamento telematico/multifunzionale (comunali e socio-sanitari) a cui andranno ad aggiungersi i programmati servizi info/sportello amico comunali mobili nelle varie frazioni;

- Avviati i lavori per la riqualificazione del muretto stradale di Viale Mothia - Marausa lido, al pari, in seno al PUMS/Piano Urbano della Mobilità Sostenibile e del PUDM/Piano d’Uso del Demanio Marittimo, anche ai fini della valorizzazione e qualificazione turistica, oltre l’estensione della ciclabile (in seno ai fondi disponibili di Agenda Urbana) dalla costiera del Lungomare Dante Alighieri alla ciclabile delle Saline), allo studio la percorrenza costiera sud-ovest oltre quella eco-navigabile dei canali della riserva delle saline e i collegamenti marittimi costieri dei moli/approdi/scali delle frazioni sud col porto;

- Approvato dalla Giunta comunale e di prossima attuazione un cantiere scuola per la riqualificazione delle piazze di Locogrande, Palma, Rilievo.

- Autorizzata la modifica funzionale del Centro Territoriale per Anziani – Rilievo;

- Incentivato e sostenuto da questa Amministrazione Comunale, con un primo finanziamento di 280.000 euro il nuovo corso del Distretto Turistico per la creazione e promozione della destinazione turistica Trapani West Sicily, puntando decisamente, oltre che alla valorizzazione del patrimonio naturalistico-ambientale-paesaggistico e storico-culturale anche all’esaltazione della filiera agro-alimentare (marinara e della tradizione contadina), nonchè del potenziamento della “nuova” Associazione Strada del Vino Erice.doc esteso anche alle realtà produttive delle frazioni agricole del costituendo comune di Misiliscemi.

Oltre che di diretta promozione, come per la notte di San Lorenzo a Lido Marausa, così come per la valorizzazione e sostegno alle azioni promozionali delle tradizioni locali e culturali, anche impegnative (es. Sagra del Pesce - Marausa), già sperimentate nel periodo estivo e natalizio, questa Amministrazione intende continuare a sostenere le progettualità al riguardo intraprese da locali Associazioni e/o Comitati Parrocchiali, non di certo focalizzando la propria attenzione al solo centro storico cittadino.

Anche in tale direzione è stata assegnata idonea e congrua risorsa finanziaria al Luglio Musicale per l’acquisto delle necessarie attrezzature ed impianti da offrirsi in comodato d’uso ai Soggetti richiedenti quale forma ulteriore di sostegno-cofinanziamento per la realizzazione di eventi d’intrattenimento socio-culturali.

Doverosa rimane la disponibilità al confronto programmatico per migliorare ed implementare tutte le necessarie ed utili azioni atte a favorire la plurale partecipazione delle comunità tutte, ivi comprese quelle maggiormente penalizzate nel tempo, dalle frazioni ai quartieri popolari, al fine di assicurare il rilancio (ed oserei dire, anche il riscatto) civico e sociale.

Comunicato Stampa

In evidenza