Istituito il comitato sul centenario della morte di Sebastiano Bonfiglio

Previste le celebrazioni in memoria del Bonfiglio, sindacalista valdericino ucciso dalla mafia agraria nel 1922.

Redazione Prima Pagina Trapani
Redazione Prima Pagina Trapani
13 Aprile 2021 23:42
Istituito il comitato sul centenario della morte di Sebastiano Bonfiglio

«I grandi uomini non muoiono, e mentre gli avanzi umani marciscono e si disfanno sotto terra, le loro idee continuano il loro corso, il loro movimento e non si arrestano giammai». Così veniva ricordato, nella commemorazione dell’agosto del 1922 al Consiglio Comunale di Erice, Sebastiano Bonfiglio barbaramente trucidato dalla mafia agraria il 10 giugno dello stesso anno. Nel 2022 ricorrerà l’anniversario per il centenario della morte di un «indomito combattente socialista, sindaco di Monte San Giuliano e membro della Direzione nazionale del PSI». In vista dell’appuntamento, e per meglio onorare la figura dell’illustre concittadino, un gruppo di valdericini si è costituito in un Comitato “Celebrazioni per il Centenario della morte Sebastiano Bonfiglio” che risulta così composto: Giuseppe Coppola (Presidente), Anita Bonfiglio (Vicepresidente), Gaetano Coppola (Segretario organizzativo), Nicola Carollo, Francesca Marano e Marika Oddo (Componenti).

«Il comitato – spiega il Presidente Giuseppe Coppola - intende contribuire a ricordare la figura del politico valdericino che ha sacrificato la propria vita per la piena attuazione dei valori democratici e dei principi di giustizia sociale e di crescita civile, culturale, sociale ed economica del suo Paese». Il comitato organizzatore è affiancato da un comitato storico-scientifico formato da rinomati studiosi e storici considerevoli quali Salvatore Costanza (Presidente), Alberto Barbata, Giovanni A.

Barraco, Salvatore Bongiorno, Rocco Fodale, Renato Lo Schiavo, Nino Marino, Vincenzo Perugini e Antonino Tobia. «Un ringraziamento va al sindaco di Valderice Francesco Stabile che, in un recente incontro con i componenti del comitato, ha espresso soddisfazione e apprezzamento per la nobile iniziativa, dichiarandosi da subito disponibile per quanto l’A.C. valdericina potrà fare». «In questo quadro - continua il presidente Giuseppe Coppola - il comitato intende sensibilizzare la cittadinanza tutta dell’agro-ericino, e in particolar modo gli studenti e le nuove generazioni, alla conoscenza e all’approfondimento dei temi legati alla democrazia e alle sue istituzioni, attraverso la conoscenza dell’opera e della testimonianza etica e civile di Sebastiano Bonfiglio, e del suo sacrificio in difesa della libertà, della democrazia e del progresso sociale».

In evidenza