Fronte Comune: «Toscano si attivi per la ripartenza delle attività commerciali»

Chieste agevolazioni e proroghe in favore delle attività pronte alla ripartenza, in concomitanza della zona gialla.

Redazione Prima Pagina Trapani
Redazione Prima Pagina Trapani
17 Maggio 2021 12:09
Fronte Comune: «Toscano si attivi per la ripartenza delle attività commerciali»

«Crediamo sia arrivato il momento che l'Amministrazione guidata dalla Sindaca Daniela Toscano si attivi per agevolare le attività commerciali che hanno subìto la chiusura a causa delle restrizioni anticovid disposte dal Governo nazionale, che di fatto ha bloccato il turismo e l'economia locale». E' l'incipit del comunicato stampa diffuso dall'Associazione Fronte Comune.

«Il recente provvedimento emanato (c.d. Decreto “Sostegni”) – scrivono gli Avvocati Giuseppe Caradonna, Vincenzo Maltese, nonché l'Arch. Marcello Maltese e la Dott.ssa Silvana Catalano, componenti del Direttivo dell'Associazione culturale Fronte Comune - prevede una serie di agevolazioni che le amministrazioni comunali possono cooptare, quali l'esenzione della tassa di occupazione di suolo pubblico (TOSAP) per esempio, che senza dubbio darebbe respiro ai ristoratori ericini e in generale, a tutte le attività inerenti la somministrazione».

«Non c'è tempo da perdere – spiega Silvana Catalano – da lunedì 17 maggio la nostra regione si colora di giallo e bisogna far ripartire anche gli esercenti commerciali di Erice. Nel dettaglio parliamo del 70% di esercizi che devono essere messi nelle condizioni di poter riaprire, in sicurezza e con la serenità di poter compensare le ingenti perdite di fatturato subìte. Inoltre tante altre attività commerciali, anche se indirettamente, hanno dovuto chiudere con mancati introiti a causa dell'assenza di turisti.

Ecco perché chiediamo che, analogamente ad altre realtà comunali, l'Amministrazione proroghi la possibilità di non far pagare la tassa di occupazione di suolo pubblico, non solo fino al 30.06.2021 come già previsto dal Decreto Sostegni, ma fino al mese di novembre 2021».

L'Associazione “Fronte Comune” chiede che l'Amministrazione Toscano dia seguito e ascolti le istanze del comitato locale dei ristoratori, e a tal fine, che anche per questo 2021, il Comune riduca del 60% la TARI per gli esercizi pubblici ericini, previsione che era già inserita per il 2020 nel Regolamento comunale in vigore.

In evidenza