Erice, approvata la delibera tariffe Tari 2021

Lo ha deliberato il Consiglio Comunale.

Redazione Prima Pagina Trapani
Redazione Prima Pagina Trapani
05 Agosto 2021 10:47
Erice, approvata la delibera tariffe Tari 2021

Sabato sera il Consiglio comunale di Erice, riunito in sessione urgente, ha approvato la proposta di deliberazione relativa alle Tariffe Tari per l’anno 2021. Hanno votato favorevolmente i consiglieri Agliastro, Alastra, Di Marco, La Porta, Messina, Morici, Nacci, Simonte e S. Vassallo. Si è astenuto il consigliere Cavarretta. Ha votato contro la proposta di delibera il consigliere Barracco. Assenti i consiglieri Arceri, Mannina, Manuguerra, Strongone e G. Vassallo.

La delibera prevede, tra i tanti aspetti, che il contributo statale di 192.296,86 euro sia destinato allariduzione della tassa per alcune categorie economiche interessate dalle chiusure obbligatorie o dalle restrizioni nell'esercizio delle rispettive attività in relazione al perdurare dell'emergenza epidemiologica da COVID-19 come di seguito indicato:A. riduzione della Tari, sia nella quota fissa che in quella variabile, nella misura del 70% per tutte le utenze non domestiche interessate dalle restrizioni nell'esercizio delle rispettive attività in relazione al perdurare dell'emergenza epidemiologica da COVID-19, non contemplate tra quelle individuate nell’art.

22 del vigente Regolamento per l’applicazione della Tari individuate nelle categorie 107 “Alberghi con Ristorazione” e 108 “Alberghi senza ristorazione”B. Riduzione della Tari, sia nella quota fissa che in quella variabile nella misura del 30% per tutte le utenze non domestiche interessate dalle restrizioni nell'esercizio delle rispettive attività in relazione al perdurare dell'emergenza epidemiologica da COVID-19, non contemplate tra quelle individuate nell’art. 22 del vigente Regolamento per l’applicazione della Tari individuate nella categoria 105 “Stabilimenti balneari” C.

Le risorse residue, quantificate in circa euro 109.000,00, verranno distribuite in misura proporzionale tra le categorie già interessate dalle agevolazioni previste all’art. 22-bis del vigente Regolamento per l’applicazione della Tari.

«Desidero rassicurare i cittadini che, allarmati, in queste ore mi hanno contattata per ricevere informazioni e aggiornamenti sulla delibera Tariffe Tari 2021 che venerdì pomeriggio il Consiglio comunale aveva bocciato – commenta la sindaca Daniela Toscano -. Il contributo da 192 mila euro sarà pertanto destinato, come sgravio Tari, alle categorie maggiormente colpite dalla pandemia. Ringrazio i funzionari ed i dipendenti che sono rientrati in servizio, venerdì sera, affinché potessero essere apposti tutti i pareri tecnici e contabili necessari alla ripresentazione della delibera bocciata; ringrazio anche i revisori dei conti che, compresa la delicatezza della vicenda, mettendo da parte i propri impegni, hanno espresso il loro fondamentale parere.

In questo modo, grazie alla collaborazione di tutti, è stato possibile riconvocare per tempo il Consiglio comunale ed approvare pertanto una delibera così importante che fornirà una boccata di ossigeno ai nostri concittadini che hanno maggiormente sofferto le conseguenze della crisi pandemica».

In evidenza