Adriano Montalto l'ha fatto brutto

Il trapanese, in forza alla Reggina, decide il derby in Serie B tra gli amaranto e il Crotone con un gol da centrocampo

Mirko
Mirko Ditta
13 Febbraio 2022 00:18
Adriano Montalto l'ha fatto brutto

Un gesto tecnico già candidato a gol dell'anno, senz'altro tra i più belli della stagione 2021/22 di Serie B. Minuto 21 del derby calabrese tra Reggina e Crotone: Golemic perde un pallone in fase di impostazione che arriva tra i piedi di Adriano Montalto, il quale non ci pensa due volte: mancino dalla propria metà campo e pallone alle spalle di un impreparato Saro. Delirio al "Granillo" e amaranto che ritrovano il successo dopo oltre tre mesi, quando - manco a farlo a posta - fu sempre l'attaccante trapanese a decidere un'altra stracittadina ma con il Cosenza. Montalto, 34 anni il prossimo 6 Aprile, non è nuovo a gesti tecnici del genere tra punizioni e soluzioni dalla media/lunga distanza che lo hanno fatto un attaccante di assoluto valore tra la cadetteria e la Serie C.

La sua migliore stagione, sino ad ora, l'ha vissuta quando vestiva la maglia della Ternana nella stagione 2017/18 concludendo la stagione a 20 reti, destinate ad aumentare se un infortunio alla spalla non lo avesse costretto a chiudere anzi tempo il campionato. Uomo spogliatoio, a Trapani sfiorò la Serie A con la maglia della sua città.Intanto si gode un'altra perla permettendo alla sua Reggina di portarla fuori momentaneamente dalla zona calda della classifica; con quello di ieri, in gol in campionato sono 5.

La società amaranto lo celebra parafrasando la telecronaca al gol - sempre da metà campo - di un altro siciliano in un Palermo-Catania del 2009, Giuseppe Mascara: «Lo vedranno fino in Tonga», urlò Maurizio Compagnoni quel pomeriggio. E siamo certi che il golazo di Adriano Montalto farà il giro del mondo.

In evidenza