28enne mazarese rinviato a giudizio per stalking e maltrattamenti ai danni dell’ex fidanzata

Redazione Prima Pagina Trapani
Redazione Prima Pagina Trapani
29 Marzo 2019 15:07
28enne mazarese rinviato a giudizio per stalking e maltrattamenti ai danni dell’ex fidanzata

La Procura di Marsala ha rinviato a giudizio un 28enne mazarese, Michele Giacalone, per stalking e maltrattamenti in famiglia nei confronti della fidanzata 22enne, R.P., anch’essa mazarese. L’uomo, difeso dall’avvocato Walter Marino, secondo l’accusa, prima e dopo la convivenza (appena due mesi) avrebbe posto “in essere ripetuti e quotidiani comportamenti vessatori” ai danni della giovane compagna, assistita dall’avvocato Marilena Messina. A partire dall’ottobre del 2017 la giovane donna sarebbe stata aggredita fisicamente e verbalmente.

Secondo l’accusa l’uomo, oltre ad offenderla, le avrebbe anche controllato continuamente il telefono cellulare, le avrebbe impedito di uscire da casa da sola o con le amiche, avrebbe minacciato di fare del male sia a lei, che alla sua famiglia. Maltrattamenti continui che nella giovane avrebbero ingenerato “un fondato timore per la sua incolumità e quella dei suoi genitori”. Ma non sarebbe finita qui, infatti, il 31 marzo 2018, lo stesso le avrebbe sferrato un calcio all’altezza dell’addome facendola cadere a terra priva di sensi.

E questo sol perché lei gli disse che voleva tornare a vivere con i suoi genitori. Il 28 enne mazarese non si era però rassegnato anche dopo che la compagna lo aveva lasciato chiedendole un incontro per chiarire quanto accaduto. L’incontro vi è stato ma sarebbe sfociato in un’ulteriore aggressione sia verbale che fisica; le avrebbe preso il telefono con la forza, poi restituito solo con l’intervento dei carabinieri. Secondo sempre l’accusa le aggressioni sarebbero continuate anche in maniera violenta.

Non riuscendo più a resistere alla situazione davvero insostenibile, oltre che pericolosa, la ragazza avrebbe deciso di emigrare  prima in Germania e poi sul lago di Garda.  La ragazza dopo alcuni mesi meri era ritornata a Mazara del Vallo e qui sarebbero riprese le aggressioni da parte del suo ex compagno. Il processo per l’accusa di stalking e maltrattamenti in famiglia si aprirà il prossimo 27 maggio. Francesco Mezzapelle

In evidenza