Valderice, consigliera Mazzara: «Rideterminare il valore delle aree edificabili»

La proposta arriva dal gruppo Consiliare "Popolari per Valderice"

Redazione Prima Pagina Trapani
Redazione Prima Pagina Trapani
24 Maggio 2021 23:16
Valderice, consigliera Mazzara: «Rideterminare il valore delle aree edificabili»

Il gruppo Consiliare "Popolari per Valderice"  ha proposto all'amministrazione di rideterminare il valore delle aree edificabili ai fini del pagamento dell’IMU poiché non è più in linea con i valori di mercato. A dichiararlo è la consigliera comunale Anna Maria Mazzara.

«L'ultima determinazione - si legge nella nota- risale al 2016 ma negli ultimi anni il mercato immobiliare ha subito una forte contrazione sia in termini di valore attribuito alle aree edificabili, ma anche in merito al numero delle compravendite, ragioni per cui anche i prezzi subiscono un'importante diminuzione.

In questo momento particolarmente difficile per tutti per gli effetti della pandemia che ha peggiorato le condizioni socio - economiche della nostra comunità, riteniamo sia doveroso porre attenzione e rivedere questi valori. Oltre agli effetti devastanti della pandemia dobbiamo tener conto che nel nostro comune non c'è crescita demografica, anzi nell'ultimo anno la popolazione si è ridotta di 972 abitanti, passando da 12671 a 11752 abitanti, nonostante il nostro paese abbia sempre avuto un suo appeal per la collocazione strategica e per le caratteristiche territoriali e climatiche.

A tutti questi fattori aggiungiamo che al momento, gli svariati incentivi quali gli eco bonus, i sisma bonus e le agevolazioni fiscali per le ristrutturazioni edilizie, rendono più vantaggioso puntare sul recupero di vecchi fabbricati piuttosto che progettare nuove costruzioni.

Sulla base di tutti questi fattori, riteniamo necessaria la rimodulazione del valore dei terreni edificabili adeguandoli agli effettivi valori di mercato, perché altrimenti il rischio è di far pagare ai proprietari L'IMU su un valore non corrispondente a quello effettivo.

Riteniamo altresì necessario rivedere il regolamento affinché la giunta ridetermini e approvi ogni due anni il valore delle aree fabbricabili sulla base dei valori di mercato e delle compravendite realizzate».

In evidenza