Trapani, 21 anni fa il rogo al Serraino-Vulpitta

Redazione Prima Pagina Trapani
Redazione Prima Pagina Trapani
28 Dicembre 2020 17:38
Trapani, 21 anni fa il rogo al Serraino-Vulpitta

Era il 28 dicembre del 1999 quando il secondo millennio si concludeva con una tragedia per Trapani e per tutto il mondo. In quel giorno al centro Serraino-Vulpitta di Trapani scoppiò un incendio in cui morirono sei migranti. Tutto ebbe inizio poco dopo mezzanotte. Sei clandestini riuscirono a fuggire dal centro di accoglienza, che ospitava 85 persone tra extracomunitari e clandestini in attesa di essere rimpatriati. Dopo un tentativo il rivolta, sedato dalle forze dell’ordine, oltre dieci immigrati vennero rinchiusi in una camerata ed uno di loro appiccò un rogo per protesta, dando fuoco ai materassi e ai lenzuoli.

Quando la polizia riuscì ad entrare, tre extracomunitari tunisini, tutti giovani, erano già morti a causa dell'incendio mentre altri tre, gravemente ustionati, morirono nei mesi successivi all'ospedale Civico di Palermo. Tredici tra poliziotti e carabinieri finirono all'ospedale Sant'Antonio Abate di Trapani a causa dell'intossicazione causata dal fumo. È importante ricordare le sei vittime che morirono in quel tragico giorno come Rabah, Nashreddine, Jamal, Ramsi, Lofti e Nasin. Un evento certamente tragico, che nessuno ha dimenticato e dovrà mai dimenticare.

Simone Crapanzano

In evidenza