Pontili della laguna dello Stagnone, 100mila euro dalla Regione per loro manutenzione

Redazione Prima Pagina Trapani
Redazione Prima Pagina Trapani
29 Gennaio 2021 20:14
Pontili della laguna dello Stagnone, 100mila euro dalla Regione per loro manutenzione

Il Commissario Straordinario del LCC di Trapani, Dott. Raimondo Cerami, comunica che è stato già avviato l’iter per la manutenzione straordinaria delle dieci strutture lignee ”Solarium/Pontili” presenti nella laguna della R.N.O. Isole dello Stagnone di Marsala, grazie ad  un contributo regionale di € 100.000,00 pervenuto da parte dell’Assessorato regionale Territorio e Ambiente , che dovrebbe concludersi entro la fine del mese di febbraio. Va ricordato che già durante l’estate scorsa il LCC aveva provveduto alla riparazione di 7 pontili attraverso fondi propri, nelle more che la Regione, come promesso e sotto la spinta dell’Onorevole Eleonora Lo Curto, che ne è stata promotrice in Commissione Bilancio, concedesse il contributo per la riparazione di tutte e 10 le strutture.

Il dr. Cerami intende anche precisare che il LCC di Trapani, nonostante le difficoltà finanziarie che ha dovuto affrontare a causa dell’incompiuta riforma degli Enti di area vasta, ha avuto sempre una particolare attenzione verso la Riserva dello “Stagnone”, la cui gestione risale all'anno 1988 quando fu affidata all'allora Provincia regionale di Trapani. Il Commissario straordinario del LCC di Trapani, consapevole della importanza della Riserva che rappresenta la più grande laguna della Sicilia con un ambiente di enorme interesse naturalistico e di grande suggestione paesaggistica, ha sollecitato giornalmente gli uffici competenti affinchè questo luogo di rara bellezza non venisse abbandonato per carenza di risorse finanziarie da parte dell’Ente Gestore.

E ciò anche grazie alla sinergia con la Capitaneria di Porto per assicurare nel rispetto della L.R. n. 98/81 la salvaguardia dello “Stagnone” e l’osservanza delle modalità d’uso e i divieti di cui al vigente Regolamento. Inoltre è stato avviato un proficuo rapporto di collaborazione con il Comune di Marsala per l’attuazione di azioni congiunte per la partecipazione a diverse selezioni per il finanziamento di progetti per la valorizzazione e la fruizione dell’area protetta a valere sui fondi del PO FERS Sicilia 2014-2020.

Basti pensare alla pista ciclabile, al trapianto della posidonia, alla funzione didattica dell’acquacoltura per il restauro di Villa Genna. Questo recente finanziamento regionale di € 100.000,00 contribuirà, senza dubbio, commenta il dr. Cerami, a migliorare lo stato dei pontili che negli ultimi anni è andato peggiorando e che necessitavano di interventi puntuali di manutenzione, consapevole che l’area costiera meriti ancora maggiore attenzione , ma al tempo stesso non avendo nulla da rimproverarsi, considerato che la ex Provincia è da 30 anni che gestisce la Riserva con fondi propri impiegando anche un numero consistente di personale dipendente e garantendo la vigilanza e le informazioni turistiche ai tantissimi visitatori, attraverso il Centro Informazioni presente all’interno della Riserva.

Un’area costiera di così tanta bellezza e di altrettanta attrazione non può prescindere dalla collaborazione tra gli Enti pubblici interessati. E in occasione dell’incontro avuto due giorni or sono con il Sindaco di Marsala, Massimo Grillo, conclude il dr. Cerami, è stata manifestata anche la disponibilità a consentire il trasferimento della gestione della Riserva naturale al Comune di Marsala, tenuto conto delle difficoltà finanziarie del LCC di Trapani e del fatto che il piano di utilizzo è comunque di competenza comunale, riunendo così in capo ad un unico soggetto la governance dell’area costiera.

In evidenza