Padre Adragna va in pensione, una vita intera dedicata alla Chiesa

Dal 1° Luglio Monsignor Adragna lascia l'attività presbiterale.

Redazione Prima Pagina Trapani
Redazione Prima Pagina Trapani
28 Giugno 2021 00:23
Padre Adragna va in pensione, una vita intera dedicata alla Chiesa

Oltre 40 anni alla guida della Cattedrale di Trapani e sette al timone della comunità dei Salesiani. Monsignor Antonino Adragna lascia l’ufficio di amministratore parrocchiale: l’annuncio è arrivato direttamente dal vescovo Pietro Maria Fragnelli che ha riservato parole di enorme ringraziamento per l’impegno profuso negli anni. In prima fila nell’azione cattolica, Padre Adragna ha avuto modo, negli anni, di incontrare alcuni Papi. Da sempre molto vicino ai più giovani, è da più di cinquant'anni il dirigente della squadra di calcio Juvenilia. Ha creato il campetto in erba sintetica in oratorio. Sempre presente in parrocchia, va in pensione per problemi di salute e per assistere la sorella Carmelina. Punto di riferimento per tutti, lascerà dall’1 Luglio e alle soglie dei 59 anni di sacerdozio.

Questa ed altre comunicazioni da parte di Fragnelli sono giunte nel corso dell’ordinazione sacerdotale del diacono don Roberto D’Aleo, avvenuta nel corso del pomeriggio di Sabato a “San Lorenzo”, che affiancherà Don Alberto Giardina: i due guideranno le parrocchie Sacro Cuore di Gesù e Maria SS. Ausiliatrice di Trapani.

Lo stesso Giardina, Cancelliere vescovile, con il prossimo anno accademico, assumerà l’incarico di docente di Teologia Sacramentaria presso la Pontificia Facoltà Teologica di Sicilia a Palermo. E ancora. Cambiamenti anche nel valdericino. A San Marco, Fico e Crocevia arriva don Angelo Daniele Orlando, ordinato la scorsa Pentecoste, il quale affiancherà parroco in solido Don Franco Giuffrè.

La parrocchia di Sant’Andrea, invece, verrà affidata a Don Domenico Giorlando, che continuerà il suo servizio anche alle comunità di Bonagia e Pizzolungo. Anche in alcuni uffici di Curia sono coinvolti nei cambiamenti. Dopo la morte della prof.ssa Anna Maria Precopi Lombardo, alla quale - ha detto il vescovo - va il ringraziamento della nostra Diocesi, il museo diocesano sarà affidato ad Anna Pia Viola, docente alla Pontificia Facoltà teologica di Sicilia che ne assumerà la direzione. Don Franco Vivona, invece, sarà vice direttore del museo.

Avvicendamento anche nell’ufficio insegnamento della religione cattolicadove lasciano don Fabio Angileri e le professoresse Giosi Torre e Patrizia Adorno. Subentra Don Antonino Catalano, come direttore. Don Catalano sarà coadiuvato da Erasmo Miceli, dirigente scolastico in pensione e Cettina Giannone, docente di religione in pensione, come collaboratori.

Infine, il vescovo ha anche annunciato di aver nominato vice- cancelliere della Curia Vescovile, don Emanuel Mancuso.

In evidenza