Marsala, Sulla raccolta diffrenziata iniziata campagna elettorale?

Redazione Prima Pagina Trapani
Redazione Prima Pagina Trapani
25 Febbraio 2019 15:09
Marsala, Sulla raccolta diffrenziata iniziata campagna elettorale?

Come se non bastassero già i problemi con l'avvio della raccolta porta porta da parte della Energetikambiente. Il sindaco di Marsala, Alberto Di Girolamo, non ci sta e reagisce duramente alle voci in merito ad un presunto costo che i cittadini marsalesi dovrebbero sostenere per la dotazione del kit per la differenziata. "Da giorni -ha dichiarato il primo cittadino marsalese- è stata messa in giro la voce che i mastelli abbiano un costo per ogni famiglia di 90 euro. Smentiamo categoricamente questa falsa notizia: i mastelli, così come le rastrelliere condominiali e le compostiere, non hanno alcun costo per le famiglie che li ricevono, ma sono interamente a carico dell'Energetikambiente, ditta vincitrice dell'appalto.

Invito coloro che hanno l'obiettivo di creare confusione e mettere zizzania -ha avvertito Di Girolamo- ad imparare a rispettare i cittadini e ad amare veramente la nostra città. Mi rendo conto che la campagna elettorale per alcuni è iniziata da tempo, ma falsificare la verità è qualcosa che non fa, e non dovrebbe fare, parte dello scontro politico". Anche nella scorsa seduta di consiglio comunale venne sollevata la necessità di chiarimenti da parte dell'amministrazione circa le voci su presunto costo del kit per la differenziata.

Furono diversi i consiglieri che in quell'occasione additarono l'Energetikambiente per le disfunzioni nella gestione del sistema della raccolta differenziata auspicando la realizzazione di isole ecologiche anche per dar modo a chi non può utilizzare i mastelli di smaltire i rifiuti in maniera corretta; insomma una questione che potrebbe ulteriormente riscaldare il già teso clima politico in Sala delle Lapidi e nei circoli marsalesi. Infine ricordiamo che tutti coloro che desiderano smaltire il rifiuto organico autonomamente, dal 25 febbraio potranno presentare la richiesta di compostiera.

Tale mezzo favorisce un minor inquinamento dell'ambiente, permette di produrre il compost, fertilizzante assolutamente naturale, e garantisce una riduzione della Tassa rifiuti pari al 30 per cento della quota variabile della stessa TARI. Ovviamente chi utilizza la compostiera, usufruendo dello sconto, non dovrà più esporre l'organico nei mastelli. La richiesta va sottoscritta sull'apposito modello, pubblicato sul sito www.marsalabellapulita.it e presentata al Comune tramite mail (protocollogenerale@comune.marsala.tp.it) o con consegna diretta all'Ufficio Protocollo di via Garibaldi (Palazzo Municipale).

Acquisita la richiesta, l’utente sarà contattato dalla Società Energetikambiente per fissare la data di consegna della compostiera: da quella stessa data decorrerà l’agevolazione fiscale prevista dal Regolamento comunale. L’assegnazione delle compostiere sarà effettuata secondo l'ordine cronologico di presentazione dell’istanza e nei limiti della disponibilità delle stesse compostiere. I modelli di richiesta sono anche disponibili all'Ufficio Relazioni con il Pubblico di via Garibaldi: Info Urp 0923993371.

Francesco Mezzapelle

In evidenza