Inchiesta Favignana, indagato anche il sindaco di Trapani a proposito della stabilizzazione dei precari

Redazione Prima Pagina Trapani
Redazione Prima Pagina Trapani
30 Luglio 2020 17:09
Inchiesta Favignana, indagato anche il sindaco di Trapani a proposito della stabilizzazione dei precari

Secondo quanto è stato riportato dal portale alqamah.it , il sindaco di Trapani Giacomo Tranchida ha ricevuto un avviso di conclusione indagini per falso e turbata libertà del procedimento relativo alle stabilizzazioni di personale precario. In particolare, continua il portale, si tratterebbe di lavoratori fatti arrivare al Comune di Favignana dal bacino del personale dipendente del Comune di Erice. I fatti contestati sono infatti relativi agli anni nei quali l'attuale sindaco di Trapani era il primo cittadino ericino e solo marginalmente ad un periodo da sindaco del capoluogo. Complessivamente, sono 9 gli indagati. Oltre a Giacomo Tranchida e Giuseppe Pagoto, anche l’ex assessore Giovanni Sammartano, i funzionari pubblici Vincenzo Barone, Leonardo Di Benedetto, Patrizia Salerno, Alfonso Spataro, Gianfranco Genovese, il comandante della Polizia Municipale Filippo Oliveri.

In evidenza