Franco Auci, il giornalista che scriveva con la penna del cuore

Redazione Prima Pagina Trapani
Redazione Prima Pagina Trapani
23 Febbraio 2018 11:29
Franco Auci, il giornalista che scriveva con la penna del cuore

Non solo un bravo giornalista ma un profondo cultore della storia e delle tradizioni della nostra città, non solo sportive. Era questo Franco Auci, un uomo che ha sempre raccontato, attraverso i  propri testi, la sua terra a cui era profondamente legato. Un ricordo, quello di Franco, che rimarrà sempre nel cuore di molti trapanesi che hanno lavorato con lui o che semplicemente lo hanno conosciuto attraverso la sua penna. Il noto giornalista, a cui è intitolata anche la sala stampa dello Stadio Provinciale di Trapani, è scomparso il 27 marzo 2009 e ogni anno la famiglia organizza un memorial in suo ricordo dal titolo "FACCIAMOLO CONOSCERE AI GIOVANI". Si tratta di un  premio letterario, a cui ogni anno partecipano diversi istituti scolastici del territorio, il cui fine è quello di dare visibilità e contribuire alla conoscenza e divulgazione delle sue opere, valorizzandone la realtà umana, storica e sociale.

La  macchina organizzativa della nona edizione del memorial è gia in moto e l'evento si terrà, martedì 27 Febbraio, alle 17.30, presso l'Aula magna dell’Istituto Tecnico Industriale di Trapani. Inoltre, quest'anno la manifestazione, risulta inserita nel programma di eventi dell'XI Anno Accademico della Libera Università "Tito Marrone" di Trapani. Il “Memorial” offrirà testimonianze e riflessioni dedicate all'opera di Franco Auci e al suo rapporto con la città, a nove anni dalla scomparsa, con la partecipazione della famiglia, di giornalisti, amici e studenti e la premiazione dei migliori elaborati, realizzati dagli studenti dell’Istituto Industriale, in ci sono stati chiamati a raccontare dal loro punto di vista le due realtà sportive del territorio, soffermandosi sui momenti salienti della storia attraverso i ricordi personali e le esperienze dirette o indirette vissute.

Nel corso dell’incontro, sarà anche proiettato un breve video, con alcuni dei momenti più significativi della vita del giornalista. “Ha lasciato la sua famiglia nove anni fa in silenzio, in punta di piedi, com’era nel suo stile- affermano i familiari- e noi sentiamo il bisogno di “stargli vicino” anche quest’anno, essendo per noi una persona speciale. Grazie a tutti, in particolare, agli amici giornalisti che ogni anno ci aiutano con affetto. Vi invitiamo e vi aspettiamo numerosi per ricordarlo insieme”. Inoltre, domenica 25 febbraio, nella Parrocchia "Maria SS.

Ausiliatrice" di Trapani, Mons. Antonino Adragna ricorderà il giornalista scomparso durante la S. Messa delle 10,30. Claudia Parrinello

In evidenza