Agli arresti domiciliari senza cibo, ci pensano i Carabinieri e la Croce Rossa

I militari grazie alla Croce Rossa, consegnano all’uomo, un pasto caldo ed una scorta di generi di prima necessità.

Redazione Prima Pagina Trapani
Redazione Prima Pagina Trapani
21 Maggio 2021 12:35
Agli arresti domiciliari senza cibo,  ci pensano i Carabinieri e la Croce Rossa

A Castelvetrano i militari della Stazione di Marinella, con la preziosa collaborazione della Croce Rossa, hanno garantito un pasto caldo ad un trentacinquenne ristretto agli arresti domiciliari.

Nel corso dell’attività d’istituto, che prevede anche la vigilanza sui soggetti sottoposti a limitazioni della libertà, i militari hanno sottoposto a controllo un trentacinquenne ristretto agli arresti domiciliari per alcuni furti commessi nell’anno 2020. Nella circostanza, i Carabinieri hanno appreso come lo stesso fosse rimasto senza cibo.

Grazie alla disponibilità ed al tempestivo interessamento della Croce Rossa, che ha fornito i generi alimentari, è stato possibile per i militari consegnare la stessa sera un pasto caldo ed una modesta scorta di generi di prima necessità all’uomo.

Comunicato stampa

In evidenza